Il POP e la cabina telefonica

Di Corrado Mordasini

20141118mordasini

di Corrado Mordasini

faccinaGASmordasiniNasce un nuovo movimento a Sinistra: il POP (Partito Operaio e Popolare). Dopo il Partito Socialista, il Movimento per il Socialismo e il Partito Comunista, ecco il nuovo nato a Sinistra, talmente a Sinistra che rischia di cadere dall’emiciclo.

No, dai, ragazzi, poi ci lamentiamo se fanno le battute sul fatto che ci stiamo tutti in una cabina telefonica. Alla prossima scissione, ci saranno dei Comunisti tagliati a metà a scorrazzare per le strade e a quel punto nemmeno la riproduzione sessuata servirà più a incrementare le file della Sinistra. Solo una scissione protozoica con dei cloni riuscirà dove l’uomo ha fallito.

Io lo capisco, eh. E ho anche comprensione e un po’ di ammirazione per questi slanci suicidi: denotano una purezza ideologica ormai rara alle nostre latitudini. Però ragazzi, scusate, siamo seri: quanto pensate di ramazzare? Lo 0,2? Lo 0,3? E cosa ci fate? Capisco la protesta dura e pura, ma non è che così si finisce per contare più niente? La butto là, Ok? È solo un’ipotesi non suffragata da prove.

E poi un’altra cosa non capisco: MpS e Comunisti sono due partiti distinti. L’MpS è anche lui una scissione, i Comunisti derivano dai Comunisti, poi diventati Partito del Lavoro e poi ritornati Comunisti. Anche loro lacerati, come i Socialisti, da faide, tradimenti e abbandoni. Poi però si alleano per la corsa al Governo con l’MpS. E magari tra un mese anche il POP si alleerà con l’MpS e i Comunisti. Uniti ma ognuno con le sue strafottute idee. D’altronde mica vorrai mischiare dei maoisti con dei trozkisti o con dei leninisti! Bene, ci sta. Ma mi domando quanto resisteranno senza rilacerare di nuovo questa timida cucitura. Insomma, la coperta è piccola, ma si frammenta vieppiù in quadratini variopinti dotati di vita propria.

Chissà a quando la scissione del POP, che probabilmente si dividerà in MAP (Movimento Autogestito Popolare) e PAM (Proletariato Autonomo Maoista).

Ti potrebbero interessare: