Boris condannato

20150316cagnotti

di Shevek

faccinaGASshevekSicché non ce l’ha fatta: pochi minuti fa Bobo è stata condannato dal giudice Siro Quadri per ingiuria e diffamazione. Totale: 40 aliquote sospese con la condizionale.

Iustitia facta est.

Quello dell’interrogatorio di ieri mattina era un Boris mogio mogio, con un basso profilo per tutto il processo. Nulla di paragonabile con quel vulcano umano che era il suo povero babbo buonanima, per intenderci. Un caso clamoroso di mela caduta lontano dall’albero. Anzi, potrebbe perfino essere un’arancia. Risultato: du’ palle di dibattimento. Interessante ma noioso.

Dibattimento durante il quale, ascoltando la testimonianza e le arringhe, abbiamo peraltro scoperto alcune cose curiose. Per esempio, un titolo in forma interrogativa potrebbe rendere ipotetico e interrogativo pure tutto l’articolo seguente (da tener presente, eh!). Inoltre la parola “m…accia” sta per “minaccia” e solo per puro caso assomiglia a qualcos’altro (del resto neppure ci viene in mente altro, no no no). E Joker, al quale è stato fatto somigliare Matteo Caratti in una “caricatura”, è solo un pagliaccio e non un assassino (e 2’000 omicidi sono quisquilie; fonte: Wikipedia). Non solo: la libertà di espressione è sacra quando si tratta di scrivere su un giornale leghista che un ingegnere è implicato in un’inchiesta sulla ‘ndrangheta, però, se “la Regione” insinua la stessa cosa su un avvocato che poi si suicida, allora è un giornale di assassini. E se si fosse suicidato anche l’ingegnere? Boh! Ultima scoperta in questo appassionante processo: quando proprio non si sa più cosa rispondere, attribuire la responsabilità al grafico è un espediente sempre efficace. Buono a sapersi (capito, Corrado?).

Davvero un bel processo, insomma. Istruttivo e illuminante. Durante il quale abbiamo visto all’opera dei veri c…oni* del diritto.

Eppure tutto questo free climbing sui vetri e tutto questo spregio della logica e delle coerenza non sono serviti. Ché Boris è stato condannato da Siro Quadri con dovizia di argomenti giuridici.

Boris diventerà nostro sodale nella cricca dei pregiudicati? Se e solo se la sentenza diventerà definitiva. Attendiamo curiosi il prossimo atto di questa vicenda.

*campioni

 

Ti potrebbe interessare anche:

Leave a Comment

Sei umano? *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud