Ecologismo nazista

Di

20150313mordasini1

di Corrado Mordasini

faccinaGASmordasini“Gli aspetti positivi del nazionalsocialismo sono i meno conosciuti. (…)
Una figura che mi piace molto di quel periodo è quella di Walther Darré (Obergruppenführer SS) colui che si potrebbe definire il Ministro dell’Ambiente del Terzo Reich. Darré ha introdotto in politica l’ecologia, per non parlare di altri aspetti come la ricerca scientifica e anti cancro.”

Certo, un tipo in gamba. Anche la ricerca sui gemelli ha fatto passi da gigante nel Terzo Reich. E pure quella sulle malattie infettive e sulla morte per congelamento. E un sacco di altri bellissimi esperimenti che società meno illuminate di quella nazista non avrebbero permesso.
Bisogna ammettere che le politiche liberali naziste permettevano a un sacco di ricercatori di avere tonnellate di materiale umano sulle quali fare allegri esperimenti. Che poi queste persone non fossero consenzienti è un dettaglio che la scienza non può permettersi di considerare, soprattutto quella nazionalsocialista.

Quelle sopra sono le recenti frasi espresse da Mario Borghezio, un triste personaggio della vicina penisola in quota alla Lega Nord. Inutile che vi racconti per l’ennesima volta i trascorsi filonazisti di Borghezio e le sue frequentazioni coi terroristi neri di Ordine Nuovo. Che poi oggi Borghezio si scagli contro il terrorismo islamico fa un po’ ridere.

20150313mordasini2Un’altra frase di Borghezio ci commuove, quella recitata a un recente pranzo in memoria del defunto Nano Bignasca, ex leader della Lega dei Ticinesi:

“Per il Ticino è un grande momento, perché ricordiamo quello che con affetto tutti chiamiamo il Nano, ma che nella storia europea verrà ricordato come un gigante.”

Il filonazista Borghezio, una delle personalità italiane più razziste, antisemite e violente che fa lingua in bocca coi Leghisti nostrani. E poi ci stupiamo delle uscite di Robbiani su Ferrara Micocci bruciata nel camino?

A me verrebbe da vomitare a votare gente così. E a voi?

Ti potrebbero interessare: