La diversità è un valore

Di

20150204Agustoni

di Fabio Agustoni

Ho lavorato per sei mesi al Centro di accoglienza di Chiasso, qualche tempo fa: un’autentica città nella città. Colori, culture, esperienze di vita diverse a unirsi.

Ogni volta che ci ripenso, rivedo davanti a me quelle persone: c’erano bambini, adulti, anziani, tutti che con i loro occhi che mi fissavano. Forse impauriti, sicuramente preoccupati e speranzosi. Quando alla sera mi coricavo, sentivo nelle orecchie un vociare di persone e anche con gli occhi chiusi rivedevo quel viavai di umanità.

Mi occupavo anche di trasportarli al centro dove si svolgevano le interviste. Alcuni conoscenti, vedendomi, mi dicevano: “Guidi il camion della spazzatura!”. Allucinante.

Chi non ha vissuto un’esperienza come la mia non può comprendere quanta gioia abbia avuto in quei sei mesi di lavoro. Tutti coloro che scrivono post o commenti deliranti su Facebook, denigrando, offendendo queste persone, fomentando l’odio già drammaticamente diffuso verso di loro solo perché stranieri, dovrebbero passare almeno una giornata in uno di questi centri. Per comprendere cos’è la vita di chi ha vissuto degli incubi a occhi aperti, occhi a cui ripenso ogni volta quando guardo i miei figli. Che spero non debbano mai vivere esperienze simili.

Ti potrebbero interessare: