La faccia come il Tuto

Di

20150402mordasini

di Corrado Mordasini

faccinaGASmordasiniScusate se ritorno su un personaggio che il 99,87% dei Ticinesi vorrebbe dimenticare e che provoca attacchi di bile al rimanente 0,13%. Ma quando ci vuole ci vuole.

Tuto Rossi, dopo l’ennesimo cortocircuito tra i suoi neuroni, che spesso litigano per motivi futili, ha deciso di scendere in lizza per l’armata Brancaleone di Pinoja. In questo caso saremmo anche favorevoli al diritto all’eutanasia per i membri della Destra che, consci del suicidio politico messo in atto dai dirigenti dell’UDC, volessero andarsene con dignità.

Alcuni punti vanno comunque rilevati.

Tuto Rossi ha probabilmente il seguito di una balena putrefatta su una spiaggia delle Galapagos, e non si capisce perché Pinoja lo abbia voluto. C’è chi vocifera di scambi di favori con la Lega per far rientrare Rusconi tra qualche mese al Nazionale.

Tuto Rossi si permette di inviare a docenti e impiegati statali nella loro email professionale la propria pubblicità elettorale. Come scusa adduce il fatto che gli indirizzi glieli ha dati l’agenzia Nesurini (che lo segue e che serve anche i Liberali). E bravo: te li hanno dati e tu non sapevi che erano di dipendenti dello Stato. Ma guardi dove mandi le cose o lavori random?

Ma la perla è nel panegirico che Rossi allega al suo faccione. E che intitola: “Tra ladri e mendicanti che premono per entrare nel nostro Cantone”. Un florilegio per inventare l’ennesima paura, tipica strategia di Destra. Infatti Tutto fa un discorso supportato da foto, su rom e mendicanti nel Milanese e più in generale in Lombardia. La cosa che fa ridere e che 10 bande di rumeni, in 20 anni liberi di scorrazzare in Ticino, non farebbero il danno che ha fatto Rossi.

Tuto Rossi è stato condannato nel 2006 per aver perso 21 milioni di franchi dei ticinesi quando lavorava per Banca Stato. Amministrazione infedele qualificata, si legge sulla sentenza. 21 milioni, mica capperi. Con un accordo, Rossi ha restituito un milione e mezzo. Gli altri 19 e mezzo ce li troviamo noi sul groppone. Il calcolo è subito fatto. Le nefandezze di Rossi pesano per circa 51 franchi sulla crapa di ogni ticinese, ottuagenari e neonati compresi. Dunque Tuto deve alla mia famiglia 255 franchi.

E poi il problema sono i mendicanti? Io farei volentieri cambio. L’Italia ci dà una ventina di mendicanti e noi gli diamo Tuto Rossi. Fidatevi: è un affare che non capita due volte nella vita.

Da ultimo, una piccola considerazione etica. Rossi inizia parlando di ladri e mendicanti, poi scrive: “Sapete quanti immigrati ci sono in Italia? 6 milioni!”. Ergo, secondo lui, 6 milioni di ladri e mendicanti. Che il 90% di questi poveracci lavori onestamente a raccogliere arance e a ruzzare malta nei cantieri per 3 euro all’ora e che un altro 9% sia composto da professionisti come medici e ingegneri a Rossi non potrebbe fregare di meno: tutti ladri bugiardi e vagabondi. Mica sono galantuomini come lui, perbacco!

Comunque mi raccomando: votatelo. Mica vorrete lasciarlo a piede libero, vero?

Ti potrebbero interessare: