Ingrati

20150703ipazia

di Ipazia

Le opinioni, si sa, sono opinioni. Non necessariamente poi combaciano coi fatti.

Leggiamo sull’ultimo numero di “Opinione Liberale”, sotto il titolino “L’Augurio”:

“Il Giornale del Popolo cambia direttore diventando il primo quotidiano ticinese diretto da una donna. Alla neo direttrice facciamo i nostri migliori auguri… eccetera eccetera.”

Cosa deve aver pensato la signora Monica Piffaretti in Caratti, prima direttrice donna di un quotidiano, proprio quello nato dall’organo PLR “Il Dovere”? Cosa deve pensare il di lei consorte (che ha dinasticamente ricevuto la direzione e che fu presidente distrettuale del PLR), il quale tanto si è speso in doppie paginate monstre su “la Regione” per vendere sondaggi patacca (pagati dal PLR, ma senza dirlo) che assicuravano ad aprile i due seggi in governo del fu partitone?

Ti potrebbe interessare anche:

Commenti da Facebook

  • Rosaspina

    Monica non è solo stata la prima direttrice di un quotidiano a soli 33 anni, ma è soprattutto stata un’ottima direttrice. Alla testa di un quotidiano, sola contro tutti aveva difeso, nel 1994, l’Iniziativa delle Alpi. Cogliendo in pieno, visto l’esito positivo della votazione, il senso della proposta.

Leave a Comment

Sei umano? *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud