Gli incazzati e il futuro

Di Redazione

20151011xgold

di Xgold

Fra pochi giorni andremo a votare. Visto che non cambierà niente, pur sperando che la Sinistra ne esca bene, faccio un raccontino su quello che potrebbe succedere tra qualche anno…

Sono passati alcuni anni dall’inizio del terzo millennio, gli incazzati sono al potere, le cose vanno molto meglio.

I costi della sanità si sono finalmente ridotti da quando i paramedici con un salario dignitoso vengono assistiti da “cervelloni” in grado di fare diagnosi migliori di qualsiasi umano. Perché questi computer, oltre a saper interpretare il linguaggio umano, sono in grado di visionare migliaia di documenti medici in pochi secondi e di interpretare radiografie e TAC molto meglio dei dottori. Praticamente i medici si sono ritrovati come i tassisti: sorpassati dagli eventi. Finiti i tempi dei baroni universitari, che tenevano alti compensi e costi.

Il costo degli anziani è sotto controllo, introducendo l’assistenza computerizzata a domicilio, detta AAL (ambient assisted living). A coadiuvare l’AAL, sistemi che organizzano la casa, come il frigo che controlla l’alimentazione e fa la spesa per conto suo, robot che dosano i medicinali, sistemi che controllano lo stato dell’anziano e che chiamano assistenza in caso di bisogno.

Per le pensioni, visto che l’età media continuava a salire, si è introdotto un tipo di volontariato quasi obbligatorio: ricevi degli integratori alla pensione se fai certi lavori. Vanno molto di moda i pensionati che controllano le camere di videosorveglianza, avvisando in caso di comportamenti sospetti, e compiono altri lavori non faticosi, che si possono realizzare grazie alle nuove tecnologie.

Nelle fabbriche ormai lavorano quasi solo robot, che costruiscono di tutto, come i veicoli rigorosamente non inquinanti e di tipo collettivo, vale a dire automobili che si possono usare collettivamente, dette Car2go. Del resto molti lavorano da casa e si fanno portare la spesa da servizi collettivi, riducendo così gli spostamenti.

Finalmente gli incazzati hanno trovato il modo di tassare e regolare le transazioni finanziarie che tanto avevano danneggiato la popolazione negli ultimi anni.

Molti oggetti, comprese le case, vengono costruiti da stampanti 3D, che hanno sconvolto l’artigianato e il modo di costruire.

Le medicine costano poco perché tutta la ricerca viene fatta da istituzioni pubbliche. Chi ha voglia di studiare e lavorare trova impiego nella ricerca, nella programmazione, nel sociale.

L’energia viene ormai da fonti non inquinanti. Molti hanno un orto sul tetto e ormai sono quasi autosufficienti per l’alimentazione, mentre questo tipo di coltivazioni pensili è obbligatorio per edifici di grandi dimensioni.

Forse ho corso troppo con la fantasia? Eppure tutte queste tecnologie esistono già…

Ti potrebbero interessare: