Spunti dal weekend tra il record di Vardy, Sturaro che sembra Scholes, il Barça che più lo picchi più vince e lo Zurigo che affonda nel derby

Di Jacopo Scarinci

Calciodi Jacopo Scarinci

La Juventus è in rimonta. Sa soffrire ma soprattutto è tornata a saper vincere. Se segna persino uno scarpone come Sturaro, e con un inserimento à la Paul Scholes, vuol dire che il peggio è passato. (Ps: si scherza, Paul).

Rudi Garcia dopo averne prese sei al Nou Camp ha affermato sorridendo “come si dice in Francia, oggi il Barcellona era ingiocabile”. Il peggio doveva ancora arrivare, ed è arrivato travestito di nerazzurro in tinta bergamasca con quei furetti del “Papu” Gomez e di Maxi Moralez. Allora Rudi, come si dice in Francia “siamo talmente ridicoli che contro di noi l’Atalanta sembra il Brasile del 1970”?

Per carità, non si parla di arbitri. Sbagliano come sbagliano giocatori e allenatori. Il fatto è che il pareggio strappato dal Vaduz contro il Lugano profuma tanto di rapina. Anche se, come detto dal santone boemo, “se non si segna…”

Sami Hyypiä, che da giocatore col Liverpool in dieci anni ha vinto tutto quello che poteva vincere (Premier League esclusa, ma questa è un’altra storia quando si parla dei Reds), durante il derby contro il Grasshopper finito a schiaffi in faccia aveva il classico sguardo del “Ma chi me l’ha fatto fare”. Simile a quello di Vincenzino Montella a San Siro sabato sera, inerme davanti alla sua Sampdoria martoriata dal Milan.

Il Bayern Monaco ha battuto 2-0 l’Hertha Berlino. La notizia è che non ne ha fatti cinque.

Il Barcellona invece ne ha fatti quattro alla Real Sociedad, e in più dei bavaresi ha una peculiarità: più li picchi forte sulle tibie, meno riesci a fermarli.

Mourinho è riuscito a litigare pure con Diego Costa, tenuto in panchina per tutta la partita contro il Tottenham perché pare che non sia “in grado di leggere le partite”, giocando di fatto senza prima punta. In Inghilterra non ci si annoia mai.

Sono davvero finiti gli aggettivi per Jamie Vardy, che sabato contro il Manchester United ha superato il record di partite di fila con gol di Ruud Van Nistelrooy, non uno qualunque. Speriamo sia solo all’inizio, il calcio ha bisogno di gente come lui.

Ti potrebbero interessare: