Dall’adolescenza ne escono tutti vivi… più o meno

Di

Adolescente ragazzodi Carol Bernasconi

A casa nostra c’è una stanza che ha quasi sempre la porta chiusa. Dietro quella porta ci vive il nostro figlio adolescente, 13 anni e mezzo. A volte lo vedi uscire dalla quella stanza, seguendo i richiami dello stomaco, diretto in cucina seguendo i profumi che escono dalle pentole, oppure dritto al frigorifero o alla dispensa.

In quelle rare occasioni nelle quali la porta si apre, si può intravvedere all’interno il più totale, disperato e spaventoso caos. Quel caos che trasforma la mamma più amorevole in una iena urlante. “Vai a mettere in ordine quello schifo di camera!” Risposta: “Ci devo vivere io, non voi. Io nel mio disordine trovo tutto. Ho messo in ordine giusto il mese scorso. Lo faccio solo così smetti di sgridarmi.” Ecco, io non so voi, ma ci sono giorni in cui mi dico che non ce la posso proprio fare, altri dove ti ritrovi per casa un ragazzo sorridente, felice e pure chiacchierone. Allora rovisti di nascosto per scoprire di quali sostanze si fa, ma trovi solo qualche tavoletta di cioccolato nel cassetto della scrivania (magari tra i compiti casualmente dimenticati).

Così, come molti altri genitori immagino, sono andata a documentarmi per trovare una guida di sopravvivenza all’adolescenza. Fra tutti i testi, più o meno approfonditi, mi sono imbattuta in questa lista dal titolo “10 comportamenti strani da adolescenti normali”. Un decalogo breve e conciso che dopo averlo letto mi ha fatto sorridere e rassicurare al tempo stesso. E che mi ha catapultato nel periodo della mia adolescenza, dalla quale ne sono uscita abbastanza indenne. Vorrei condividere questi 10 punti con i genitori che in questo momento vivono come noi con uno o più figli adolescenti, rassicurandoli che alla fine ne usciremo tutti vivi… più o meno.

  • Un adolescente normale è così inquieto e distratto da riuscire a farsi male alle ginocchia non giocando a pallone ma cadendo dalla sedia nel mezzo di una lezione di francese.
  • Un adolescente normale ha il sesso nella testa e spesso in mano.
  • Un adolescente normale elenca come obiettivi principali della sua vita: porre fine alla minaccia dell’olocausto nucleare. E possedere cinque camicie firmate.
  • Un adolescente normale passa dall’agonia all’estasi e ritorno in meno di trenta secondi.
  • Un adolescente normale può utilizzare cognizioni per meditare su profondi temi filosofici ma può dimenticare regolarmente di vuotare la spazzatura.
  • Un adolescente normale pensa che i propri genitori abbiano sempre torto oppure che non abbiano mai ragione.
  • Un adolescente normale è imbarazzato nel salutare la mamma poi però ha bisogno di parlare con lei a cuore aperto.
  • Un adolescente normale imita gli altri, si identifica con i coetanei, desidera ad esempio vestirsi come loro ma contemporaneamente cerca la propria identità , vuole essere originale e unico.
  • Un adolescente normale è egocentrico, egoista, calcolatore e allo stesso tempo generoso, idealista e altruista.
  • Un adolescente normale non è un adolescente normale se agisce in modo normale.

Ti potrebbero interessare: