I papà sono speciali

festa papàdi Alessio e Carol Bernasconi 

Non so come mai, ma ogni volta che si avvicina la festa del papà la mia fantasia vulcanica in fatto di regali si spegne come un fiammifero al vento. Per trovare un’idea originale devo sempre faticare il triplo. Qualche oggetto per l’ufficio? Non tutti i papà lavorano lì. Una cravatta? Non tutti la portano.

Eppure anche i papà aspettano di essere festeggiati, coccolati dai loro bambini, però le idee fanno fatica ad uscire. Così ho chiesto a mio figlio Alessio di aiutarmi a scrivere questo articolo e ne sono usciti dei pensieri che voglio condividere con voi, pensieri che sicuramente finiranno insieme a un bel disegno da consegnare sabato al suo papà.

“Il mio papà è il più bello del mondo “. Una frase che ogni papà vorrebbe sentire tutti i giorni.

“Il mio papà è il più bravo del mondo a riparare i tubi”… perché per ogni bambino il suo papà fa il mestiere più bello in assoluto.

“Ci sono cose che si possono fare solo con i papà, per esempio pattinare, sciare, andare all’ecocentro…”…perché si sa che queste sono competenze dei maschi (specialmente l’ecocentro).

“Mi piace quando viene a vedermi giocare a basket e a fare il tifo per me”… ogni bambino vuole essere il campione del suo papà.

“Il mio papà è speciale perché quando facciamo i giochi di società mi dice ‘bravo, bravo, stai imparando”

“Ogni volta che sbaglio mi dice ‘porta pazienza’ e così so che prima o poi ci riuscirò”… incoraggiare con amore i propri figli crea degli adulti che credono nelle loro capacità.

“La sera voglio il papà con me nel letto, è il mio peluche, il mio scacciapaure”

Alla fine le idee per un regalo non le ho ancora trovate, per fortuna Alessio ci ha pensato a scuola. Ma quello che più conta è che mio figlio vede nel suo papà un supereroe, un papà speciale, presente, paziente, amorevole e incoraggiante.

E non esiste regalo più bello di questo.

Ti potrebbe interessare anche:

Leave a Comment

Sei umano? *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud