Il Molino non si tocca

Molinodi Michintosh

Facciamo il punto della situazione:

ci sono circa 200’000 maggiorenni svizzeri residenti in Ticino (l’ultimo censimento del 2000 ne contava 187’771, tenendo anche conto che son passati 16 anni arrotondo a 200’000 per comodità). Se i dati corrispondono, da quando il Macello non paga più le bollette c’è una fattura di 200’000 franchi per la corrente elettrica, se non mi ricordo male. Aggiungiamo anche un ipotetico affitto altrettanto costoso non pagato per un totale di 400’000 franchi di arretrati. Fanno per ognuno di voi 2 franchi, “spesi” sull’arco di molteplici anni (se non erro, è circa dal 2007 che vanno avanti senza pagare?)

Un individuo che non è disposto a pagare 10 cts all’anno per tenere in vita IL centro delle culture alternative ticinese (e lo chiamo IL perché di posti con ideologie alternative a quella commerciale non ne vedo in questo Cantone), odia per definizione il diverso. Ergo non si merita un filo del mio rispetto.

Non fatemi discorsi sulle droghe: le droghe pesanti girano al molino in quantità minore se non uguale in confronto alle solite discoteche. I cocainomani di Lugano, per esempio, non sono al Macello. Sono nei loro uffici nei piani alti delle banche.

Non fatemi discorsi sulla violenza: frequento il Macello da almeno 2-3 anni e di episodi violenti ne ho visti di meno che in una singola serata a carnevale.

Non fatemi discorsi sulla sicurezza in caso di incendio: ogni singolo locale del complesso accessibile a tutti è direttamente collegato all’esterno da più vie (eccetto i locali al piano superiore ovviamente, ma quelli non sono aperti al pubblico). Le vostre discoteche invece? Voglio vedere in caso di incendio come le evacuate centinaia di persone ammassate da un fottuto scantinato…

Non fatemi discorsi su come sfruttare il posto: abbiamo un museo chiuso di fianco al LAC dall’apertura di quest’ultimo. Ci sono diversi posti abbandonati vuoti da utilizzare, piuttosto.
Nonostante tutto ciò c’è il coglione su mille a cui viene in mente di aggredire le forze dell’ordine. È inevitabile sollevare una tempesta di merda aggredendo agenti fuori dal Macello. La cosa che fa incazzare però è che se lo stesso episodio si fosse verificato fuori dal WKND, ci scommetto le palle, un rene ed un polmone che prendeva un millesimo delle visualizzazioni che gli articoli sui recenti fatti. Ripudio per il ticinese medio che commenta contro il CSOA con post disumani senza sapere come funzionano le cose al suo interno. Volete il posto demolito ma poi vi lamentate dei personaggi loschi per la città, come siete incoerenti!

Il problema principale della faccenda Macello è che non sono chiari i rapporti con il municipio, e mi sembra che la volontà di rendere le cose trasparenti ci sono già da parte del Centro Sociale (ci sono assemblee amministrative aperte a tutti una sera a settimana). Il municipio d’altro lato ha taaaaante cose da nascondere. Trovo tuttavia fuori luogo le provocazioni da parte del Macello stesso (specificamente i teloni esposti all’esterno in tempi recenti), quanto i continui controlli di polizia, come pensano di reprimere controllando i frequentatori all’esterno?

Mi sembra che il Macello (non concerne certi frequentatori di esso) rispetti già la regola base della società: non rompere i coglioni a terzi.

Il Molino non si tocca. Peace.

Ti potrebbe interessare anche:

Commenti da Facebook

Leave a Comment

Sei umano? *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Ti è piaciuto l'articolo? Supporta il GAS

Il pagamento avviene tramite PayPal: se vuoi utilizzare altri sistemi, visita la pagina AIUTA IL GAS. Puoi pagare con PayPal anche se non hai un account, segui le istruzioni sulla pagina di destinazione.

Motivo del pagamento: Donazione per il GAS

Importo da donare: Scorri per selezionare

1 10

Inserisci i tuoi dati

Inserisci il risultato (protezione anti-spam)

3 + 6 =

In attesa di collegamento a Paypal: alcuni browser potrebbero bloccare il popup; se non visualizzi la pagina di Paypal, consenti l'apertura dei PopUp per il nostro sito e aggiorna la pagina o ripeti il pagamento.
Validating payment information...
Waiting for PayPal...