web analytics

Ranieri, Marx e Santa Rita da Cascia

Marx Ranieridi Libano Zanolari

Il Barba (bianca) di Treviri, noto sino a pochi anni fa con il suo vero nome (Karl Marx) ci azzecca più del Barba (nera) di Foligno che secondo la Treccani è celebre “per le sue previsioni meteorologiche stravaganti ma sempre possibili e talvolta avveratesi”. E il Nostro? Gioco del calcio a parte, come vedremo, non ne ha sbagliata una. Altro che incroci astrali e satelliti scagliati a perforare nubi e schivare saette!

La concentrazione della ricchezza? Prego: nell’Anno Domini 2016, i 62 esponenti della specie umana più facoltosi posseggono quanto la metà di tutti gli altri, ben 3,6 miliardi di bipedi terrestri. 6 anni fa i possessori della stessa ricchezza (1’760 miliardi di dollari) erano 388. Si sono ridotti di molto… La globalizzazione invece? Bitte schön: “il bisogno di smercio sempre più esteso per i suoi prodotti sospinge la borghesia a percorrere tutto il globo terrestre alla conquista di nuovi mercati”. Magari con l’aggiunta di qualche guerra (distruggere per ricostruire) pagata con la terribile nemesi storica delle masse colpite da “bombe intelligenti”, che si riversano come una marea sulle nostre ricche terre. Basta così, già ci fischiano le orecchie, ohibò, non si voleva parlare di calcio?

Oh yes, we are talking football, in onore di Claudio Ranieri che secondo Mourinho era un grullo perché non spiattellava una parola d’inglese, e che ora ha portato il suo Leicester al titolo contro ogni previsione: i bookmakers inglesi, i migliori al mondo nel genere, ipotizzavano l’evento con le stesse probabilità di uno sbarco a Trafalgar Square di una troupe di alieni verdognoli, venuti a girare un documentario sul compleanno di Sua Maestà: 1-1’000. Più improbabile solo la fine del mondo tolta (male) da un codice Maya: 1-5’000. Ma il Leicester, con un budget cinque volte inferiore a quello del Chelsea, ha vinto. Il capitalismo nel calcio è trionfante al punto che Platini, tutto meno che un marxista, aveva pensato bene di inserire una clausola di mercato che più marxista di così non si può: il fair play finanziario. Come dire ai 62 miliardari di cui sopra: mangiate solo quanto sopporta lo stomaco, sennò scoppiate anche mettendo due dita in gola come certi imperatori romani.

Michel si riferiva al Paris Saint Germain, poco ma certo, et pour cause: suo figlio Laurent, vedi gli scherzi del destino, è l’avvocato del club, ossia degli sceicchi del Qatar, che comprano giocatori come i tifosi del Leicester una porzione di fish and chips a pranzo: distruggendo di fatto il campionato, vinto con 96 punti contro i 65 del Lione! Che gusto c’è? Lo stesso discorso vale in linea di massima per Basilea, Juventus, Bayern Monaco e per gli spagnoli: laddove Marx (forse) non ci prende. Perché cane non sbrana cane, e a un certo punto i mastini più grossi si coalizzano, formano un cartello e azzannano (gli altri) più di prima, vedasi Barcellona, Real e Atletico Madrid.

Ma il Leicester? Intendiamoci: il proprietario thailandese Vichai Raksiaksorn è un miliardario che va a spasso con l’aereo personale, e tuttavia… la vittoria del Leicester per certi versi può essere sfruttata come una prova della bellezza del libero mercato e della chance per ognuno di essere un “vincente”. Una contraddizione delle tesi marxiste? Non per Claudio (le conosce?) che ha deciso di portare la squadra in pellegrinaggio a Cascia, nel paese di Santa Rita, la “Santa dell’ impossibile” secondo il detto popolare. La festa cade il 22 maggio, troppo presto, sarà per il ritiro estivo: meglio aspettare un po’ , i luterani inglesi…

Marx diceva che i disperati si consolavano con l’oppio della religione. Fate voi. Ranieri dimostra che, nel gioco del calcio, vale sempre e solo la massima del “Boddhisattva” (illuminato ) Rinpoche, che a domanda: “maestro, perché la palla rotola?” risponde: “perché è ineffabile”. Ne sa qualcosa il povero Inler che nel Leicester è l’ultima ruota dal carro e che ha perso il posto in nazionale. Ma se la palla è ineffabile, la vita lo è molto meno. Per i suoi misteri, oltre che a Rinpoche e a Santa Rita da Cascia, ci si può tranquillamente rivolgere anche al Barba di Treviri.

Ti potrebbe interessare anche:

Leave a Comment

Sei umano? *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Ti è piaciuto l'articolo? Supporta il GAS

Il pagamento avviene tramite PayPal: se vuoi utilizzare altri sistemi, visita la pagina AIUTA IL GAS. Puoi pagare con PayPal anche se non hai un account, segui le istruzioni sulla pagina di destinazione.

Motivo del pagamento: Donazione per il GAS

Importo da donare: Scorri per selezionare

1 10

Inserisci i tuoi dati

Inserisci il risultato (protezione anti-spam)

10 - 2 =

In attesa di collegamento a Paypal: alcuni browser potrebbero bloccare il popup; se non visualizzi la pagina di Paypal, consenti l'apertura dei PopUp per il nostro sito e aggiorna la pagina o ripeti il pagamento.
Validating payment information...
Waiting for PayPal...