Perché un contabile si occuperà di socialità e famiglie?

Socialitadi Giuseppe Z.

Abbiamo saputo dalla stampa che è stato nominato un nuovo direttore della Divisione dell’Azione sociale e delle famiglie, il signor Renato Bernasconi. Si occuperà, dice il comunicato del governo, di importanti ambiti quali il sostegno sociale e l’inserimento, i richiedenti l’asilo, il sostegno e la protezione delle famiglie e dei minori, l’assistenza e cura a domicilio, gli istituti e i servizi per giovani, anziani e invalidi.

Il governo, facendo tanti auguri a Bernasconi, auguri che porgiamo anche noi, ci spiega che questi è un economista laureato alla cattolicissima università di Friborgo. Fa la contabilità nell’economia privata e poi viene assunto a fare la contabilità cantonale dal 2003. Dal 2009 fa controllo delle finanze del cantone.

Tutti ambiti, insomma, che con la socialità e le famiglie c’entrano come i cavoli a merenda.

Qualcuno della stampa, o del mondo politico, potrebbe spiegarci questa nuova assunzione? Sembra che dormano. Sono pagati o no per fare il loro lavoro?

Perché mica vorranno veramente dirci che nessuno si è fatto un paio di domande sul fatto che il governo metta un contabile a gestire i problemi dell’assistenza e dei nostri giovani, vero? Magari è bravissimo neh, ma un po’ di informazioni in più non farebbero male.

Ti potrebbe interessare anche:

Commenti da Facebook

Leave a Comment

Sei umano? *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud