Da fantascienza a satira a… realtà?

Timothy Hofmann, artista di Lugano, ci parla del suo romanzo a fumetti che racconta il nostro territorio in salsa Frank Miller. “Corvi+Topi”, la graphic-novel ticinese più controversa del momento, è passata dal nascere quale distopia narrativa a diventare sempre più un’opera di satira contemporanea. Non per intenzione dell’autore, bensì a causa dell’aggravamento continuo del nostro sistema sociale, economico e politico. E per nostro intendo del pianeta Terra, sia ben chiaro. E in momenti simili a questi che crescono tensione, dubbi, timori. La gente – disperata – direbbe qualsiasi cosa ma, soprattutto, darebbe retta a chiunque.

La politica non dovrebbe essere un argine a questa deriva?

No, perché nel marasma nel quale ci troviamo sguazza la politica, o meglio quello che ora si definisce tale: il palcoscenico. I numerosi attori, giocolieri, raccontastorie e saltimbanchi che compongono il teatrino politico cavalcano la giostra, allo scopo di ottenere quel disperato consenso, che poi non è altro che la nostra scelleratezza.

E che storia racconta Corvi+Topi?

Corvi+Topi racconta una realtà tale a questa, ipotizzando uno scenario cupo ma non poi così distante da un’eventualità. Una realtà dove profitto e potere causano disperazione e quindi decisioni radicali, viscerali, incivili. La Lugano del futuro è diversa ma al contempo terribilmente familiare, dove si lascia riconoscere tramite iconiche opere architettoniche e numerosi aspetti urbani.

Parli di politica in un modo stupendamente apolitico.

Né l’opera né io vogliamo promuovere alcun tipo di propaganda politica per nessun partito. Sarebbe un’incoerenza. Corvi+Topi cerca di estrarci l’empatia, che man mano viene coperta dalle urla dei social, dei media, dei domenicali… e diventa sempre più astratta.

A che punto sei?

Il racconto è giunto al suo quarto capitolo, su un totale di 10, finora interamente sviluppati autoprodotti dall’autore. Per permetterne la continuazione in maniera sostenibile, è stata aperta una campagna di crowdfunding alla pagina https://wemakeit.com/projects/corvi-topi-graphic-novel, e con essa un’irripetibile opportunità di coinvolgere il popolo ticinese e instaurare un dialogo comune.Perché Corvi+Topi vuole unire, non dividere!

Un lettore così può sentirsi parte di qualcosa.

Certo, diventando parte integrante dell’opera, un donatore potrà creare dei personaggi all’interno della storia (di fantasia o reali!), oppure un luogo da far interagire ai protagonisti, o ancora portarsi a casa un pezzo originale e inedito dell’opera!Quest’occasione terminerà il 20 novembre e non si presenterà un’altra volta. Lasciate che il verbo dei Corvi e dei Topi si diffonda!

Per altre info:

www.timothyhofmann.com
www.facebook.com/corvietopi

Ti potrebbe interessare anche:

Leave a Comment

Sei umano? *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud