L’avvento dei biscotti – Milanesini

Per la seconda settimana dell’avvento dei biscotti, dopo esserci scaldati con i sablé al cioccolato, bisogna iniziare a far sul serio. Mi è sembrato inevitabile andare sul classico e proporre il mio impasto di biscotti preferito in assoluto: quello dei milanesini.

Devo ammettere che questa ricetta è proprio alla “ti piace vincere facile”. In effetti questo impasto è un salvavita: buonissimo, relativamente semplice da preparare e di un gusto deciso ma equilibrato, che permette di poterlo usare anche in altre occasioni in cui si vuole usare una frolla chiara, per esempio per le crostate alla marmellata o alla frutta.

Insomma, potevo andare sulla fiducia e inserire la ricetta e come testo di commento soltanto un “da assaggiare assolutamente”. Eppure avevo anche la mezza idea di fare qualche possissima battuta sul fatto che pure tra i biscotti il frontalierato è un problema attuale (possissima, sì, lo sottolineo) e quindi mi sono gettata nei meandri del web per una veloce ricerca. Ho scoperto una cosa curiosa che proprio non sapevo: i milanesini sono svizzerissimi!

Il sito dell’associazione “Patrimonio culinario svizzero” fa risalire una delle prime attestazioni della ricetta al 1780, in un libro di cucina del basilese Andreas Morel, da cui ben presto si sarebbe diffusa in tutta la Svizzera. Il nome che fa riferimento alla città lombarda sembra invece essere comparso nel XIX secolo nella forma di “Gâteau de Milan”, per esempio nella raccolta di ricette della cuoca bernese Lina Rytz, che ne proponeva anche una versione con le mandorle.

L’effettivo nome “milanesini” abbinato a un biscotto di frolla a forma di stella (insomma, il classico dei classici) si trova infine nel 1860 in un libro dello storico Rochholz – bavarese di origine ma argoviese di adozione – che raccoglie leggende e tradizioni argoviesi e svizzere.

Quindi, ecco: ricetta facile, buonissima, misteriosa e patriottica, cosa chiedere di più? Ingredienti e procedimento, immagino.

Eseguo.

Milanesini (per 20-25 biscotti ca.)

125 gr. di zucchero di canna
100 gr. di burro
250 gr. di farina
1 uovo
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
succo di 1/2 limone
un buon pizzico di sale

1 tuorlo per spennellare

Preparazione:

  1. Sciogliere il burro e amalgamarlo con lo zucchero. Aggiungere l’uovo, il succo di limone, il pizzico di sale e alla fine la farina con il lievito.
  2. Impastare bene e una volta ottenuto un bell’impasto morbido ma compatto fare una palla, avvolgerla nella pellicola e lasciarla riposare in frigo almeno un’oretta. Essendo un impasto piuttosto burroso più la si lascia in frigo e meglio la si lavora dopo.
  3. Una volta che è bella fredda stenderla con il mattarello infarinato in uno strato fine ma non finissimo (in cottura un po’ cresceranno) e iniziare a fare le formine.
  4. Disporre le formine sulla teglia – ben distanziate, perché con il lievito nell’impasto un pochino gonfiano – e spennellarle abbondantemente con i tuorli d’uovo, così in cottura si avrà il classico colore dorato.
  5. Infornare a 175°-180° per 15-25 minuti, a dipendenza di quanto finemente è stata stesa la pasta. L’indizio per capire quando sono pronti lo forniscono le stelline: devono risultare belle colorate sopra, senza però che le punte, più fini, abbiano modo di scurirsi troppo.

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche:

Leave a Comment

Sei umano? *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Ti è piaciuto l'articolo? Supporta il GAS

Il pagamento avviene tramite PayPal: se vuoi utilizzare altri sistemi, visita la pagina AIUTA IL GAS. Puoi pagare con PayPal anche se non hai un account, segui le istruzioni sulla pagina di destinazione.

Motivo del pagamento: Donazione per il GAS

Importo da donare: Scorri per selezionare

1 10

Inserisci i tuoi dati

Inserisci il risultato (protezione anti-spam)

9 + 9 =

In attesa di collegamento a Paypal: alcuni browser potrebbero bloccare il popup; se non visualizzi la pagina di Paypal, consenti l'apertura dei PopUp per il nostro sito e aggiorna la pagina o ripeti il pagamento.
Validating payment information...
Waiting for PayPal...