web analytics

Dalle stelle alle stalle

Si chiama Samantha Cristoforetti, ma quasi tutti la conoscono con il soprannome di Astro Samantha. Questa giovane donna ha compiuto grandi imprese, ha fatto cose che noi semplici umani non riusciremmo a fare nemmeno in cinque vite. Ha conseguito il record europeo e femminile di permanenza nello spazio in un singolo volo. È stata selezionata dall’Esa (Agenzia spaziale europea) tra 8’500 candidati. Ha condotto esperimenti nello spazio. Samantha è ingegnere, pilota e Capitano dell’Aeronautica militare italiana. Parla cinque lingue. I suoi successi professionali sono conosciuti a livello mondiale. Della sua vita privata invece Samantha ha sempre preferito mantenere un basso profilo. Il suo compagno è un ingegnere francese e istruttore di astronauti, si chiama Lionel Ferra.

I due compagni sono diventati genitori di una bambina nata alla fine di novembre, ma la notizia e l’annuncio sono stati dati solo da pochissimi giorni. Gente in gamba, con un cervello niente male, che ha compiuto imprese stellari ma che proteggono la loro vita privata. Il fiocco rosa è stato sicuramente un’immensa gioia per Samantha e Lionel, per i loro familiari e sicuramente per noi è una bella notizia, che sicuramente non ci cambia la vita ma nemmeno ce la rovina. Eppure è bastato scoprire il nome che è stato dato alla piccola per aprire una valanga di schifo che solo il mondo del web può riversare con così tanta leggerezza. Sì, perché la piccola bimba innocente ha la grande colpa di chiamarsi Kelsey Amal. Vi rendete conto? Si chiama Amal, un nome arabo. Ed ecco che questo è bastato per aprire le cataratte dello sdegno a partire dai titoli di alcuni giornali “La svolta araba di Astro Samantha: nasce la figlia, la clamorosa scelta” per arrivare a commenti che vomitano odio da tutti i pori. Perché ormai le imprese di Samantha passano in secondo piano, il suo lavoro, la sua passione, il prestigio che ha portato oltre i confini del mondo non contano più. Conta solo la scelta araba del nome della figlia. “Per coerenza perché non prende la residenza ad Aleppo? Comunque il padre sarà un alieno, visto quanto è cessa la madre…” “Vi ricordate quel suo urlo di stupore misto a paura quando era in orbita? Probabilmente avrà visto il paradiso islamico con i martiri che si sollazzavano con le vergini promesse”. “Probabilmente lo era già di uso, certo che 200 giorni in orbita hanno lasciato il segno. Un segno chiaro ed indelebile, che tradotto in italiano: povera rincoglionita” “La prossima volta che andrà in orbita al posto del casco indosserà il chador o come cazzo si chiama quello straccio la” … e così di seguito. Perché si possono perdonare molte cose, tipo genitori che danno ai figli nomi per i quali li odieranno per il resto della loro vita, ma guai ad accettare un nome arabo. E non importa se Amal significa speranza e che forse questo nome per la famiglia ha un significato importante. Importa scatenarsi, indignarsi e fare i leoni da tastiera contro tutto ciò che ormai è legato “all’uomo nero brutto e cattivo che viene a farci del male” e che si sconfigge vomitando odio e bile contro una neonata e la sua famiglia.

Piccola Amal, benvenuta al mondo. Scoprirai che non è un posto facile, ma che è abitato anche da persone di cuore. Cara Samantha, continua a volare in alto tra le stelle, suscitando l’invidia di chi non riesce a guardare oltre il proprio naso.

Ti potrebbe interessare anche:

Commenti da Facebook

  • ormai non mi stupisco più di niente 🙁

  • http://attivissimo.blogspot.ch/2017/01/come-nasce-una-bufala-giornalistica-lo.html Polemiche sul nulla, oltretutto: il nome scelto è una bufala. Ciò non toglie nulla comuqnue allo sdegno rivolto a certi commenti.

  • Pat

    Fake news che, ancora una volta, viene espansa dal mainstream. Facciamo chiudere tutti i giornali?

    In ogni caso non mi sarei mai aspetto commenti del genere, per un semplice nome oltrettutto, nemmeno da parte delle malebolge dela rete.

  • Che sia il suo vero nome o no io lo trovo un nome bellissimo, semplice, musicale.

  • Internet? Ha dato diritto di parola agli imbecilli: prima parlavano solo al bar e subito venivano messi a tacere” Umberto Eco

  • Il nome dovrebbe essere una bufala, ma la diretta interessata non ha ancora smentito né confermato. Io ho trovato particolarmente penoso che la Cristoforetti sia stata attaccata per il suo aspetto fisico: una ingegnere aerospaziale che parla correntemente 5 lingue e che è stata selezionata tra 8500 candidati per prendere parte a una missione aerospaziale sminuita a livello di una velina. Questo dimostra che il livello di sessismo nella nostra società e ancora molto alto.

  • I cretini che hanno fatto sti commenti del menga sono solo gelosi perche’ Amal e’ il nome della moglie di George Clooney, mettiamola via cosi’ va !

  • Questo è il risultato delle derive populiste e nazionaliste che, ahinoi, sono lungi dall’essersi esaurite (Svizzera inclusa!)

  • Victor

    In Ticino e in Italia sono molto diffusi nomi arabi come Omar, Leila, Nadia, ecc. … Gli zoticoni che si sono scagliati contro il nome Amal, magari portano proprio uno dei suddetti nomi!!!

  • Giorgio

    Basta con ‘sti arabi e arabismi: purifichiamo l’italiano!

    Aguzzino, al-wazīr, sorvegliante
    Alambicco, al-anbiq, tazza
    Albicocco, al-barquq, prugne, susine
    Alchimia, al-kimiya, pietra filosofale
    Alcol, kuhòul, polvere finissima per tingere le sopracciglia
    Alfiere, al-fīl, elefante; per altri al-faris, cavaliere
    Algebra, al-giabr, riduzione. Dal titolo del libro Al-Kitab al-mukhtasar fi hisab al-giabr wa’l-muqabala (Compendio sul calcolo per completamento e bilanciamento) (Autore: al-Khuwarizmi, v. sotto)
    Algoritmo, al-Khuwarizmi, nome di un matematico. Nome completo: Abu Jaʿfar Muhammad ibn Musa al-Khwarizmi
    Almanacco, al-manakh, calendario, tavole astronomiche
    Amalgama, amal al dgiama, opera della congiunzione
    Ammiraglio, amir, comandante, principe, governatore
    Arancio, narangi
    Arrocco (rocco), ruxx, torre
    Ascaro, askari, soldato
    Assassino, hashishiyya, fumatore di hashish
    Azimut, al-sumut, strada, direzione
    Azzurro, lazurd, lapislazzuli
    Baldacchino, bagdadi, aggettivo con il senso di “di Bagdad”
    Bizzeffe, bizzaf, molto, in abbondanza
    Caffè, qahwa, vino, bevanda eccitante
    Caffettano, qaftan
    Calibro, qalib, forma, stampo (del calzolaio, del fonditore)
    Califfo, khalifa, successore, vicario, luogotenente
    Canfora, kafur
    Caraffa, garrafa, vaso cilindrico di terra cotta con una o due orecchie
    Carato, kirat, grano di carrubo
    Carovana, kairavan, compagnia di viaggiatori
    Carciofo, kharshuf
    Carrubo: kharrub
    Cassero, qasr, recinto di mura intorno ad un castello
    Catrame, qatran
    Chimica: v. alchimia
    Cifra, sifr, nulla, vuoto (agg.)
    Cremisi, qirmiz, specie di cocciniglia
    Darsena, dar-sinaa, casa dove si costruisce
    Dogana, diwan, registro, ufficio
    Elisir, al-iksir, pietra filosofale
    Facchino, faqih, giureconsulto, teologo
    Fondaco, funduq, alloggiamento per mercanti
    Gabella, qabalah, garanzia, cauzione, contratto
    Giara, giarra
    Giubba, giubba, sottoveste di cotone
    Lacca, lakk, sostanza colorata
    Limone, limum
    Liuto, al-ud, strumento di legno
    Magazzino, makhazin, deposito
    Marzapane, martaban, vaso proveniente dalla città di Martaban, poi il suo contenuto, come oggi
    Materasso, matrah, luogo dove si getta qualcosa
    Meschino, miskin, povero, misero
    Nacchera, naqqara, verbo: scavare; strumento incavato
    Nadir, nazir, opposto (allo zenit)
    Ragazzo, raqqas, fattorino, corriere, messaggero
    Scacco (matto), shah (mat), il re è morto
    Scarlatto, saqirlat, abito tinto di rosso con cocciniglia
    Sensale, simsar, mediatore
    Tamburo, tunbur, sorta di chitarra
    Tariffa, tarifa, notificazione, dichiarazione
    Tarsia, tarsi, incrostazione
    Tazza, tasa
    Zafferano, za‘faran
    Zagara, zahr, fiore
    Zecca, sikka, moneta, conio
    Zecchino, agg. “di zecca”
    Zenit, samt (al-ruus), direzione (delle teste)
    Zerbino, zirbiy, tappeto, cuscino
    Zero, sifr, nulla, vuoto (agg.)
    Zibibbo, zabib, nella variante egiziana zibib
    Zucchero, sukkar

Leave a Comment

Sei umano? *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Ti è piaciuto l'articolo? Supporta il GAS

Il pagamento avviene tramite PayPal: se vuoi utilizzare altri sistemi, visita la pagina AIUTA IL GAS. Puoi pagare con PayPal anche se non hai un account, segui le istruzioni sulla pagina di destinazione.

Motivo del pagamento: Donazione per il GAS

Importo da donare: Scorri per selezionare

1 10

Inserisci i tuoi dati

Inserisci il risultato (protezione anti-spam)

6 + 10 =

In attesa di collegamento a Paypal: alcuni browser potrebbero bloccare il popup; se non visualizzi la pagina di Paypal, consenti l'apertura dei PopUp per il nostro sito e aggiorna la pagina o ripeti il pagamento.
Validating payment information...
Waiting for PayPal...