Gobbi e la Lega sono gli ultimi a poter parlare

In tempi di presente leghismo e post verità è sempre bene rinfrescare la memoria, e oggi torniamo sul caso ARGO 1. La Lega qualche giorno fa ha scoperto l’acqua calda, e ha strillato dicendo che è uno scandalo conferire appalti così a una ditta privata di (presunta) sicurezza. Strano, perché nel 2013 furono proprio Norman Gobbi e la Lega a proporre di affidare a ditte private addirittura parte delle attività di sicurezza delle guardie carcerarie.

Nel loro inconcepibile progetto, in pratica, lo Stato avrebbe delegato a ditte private misure imprescindibili e fondamentali come l’uso della forza e il rispetto della legge. Inoltre, conferire un mandato simile a ditte che si sarebbero rivolte a personale né formato né, conoscendo i nostri polli, svizzero avrebbe portato la situazione allo sfascio. Ebbene, tre anni e mezzo dopo è giusto ricordare ai ticinesi che questa follia fu fermata dalla VPOD che, con il sostegno del solo PS, raccolse quasi 9 mila firme e portò il popolo a votare. Popolo che il 22 settembre 2013 affondò il progetto di Gobbi con il 58,08% di contrari.

Da un Consigliere di Stato che propose convintamente di appaltare a ditte private le mansioni dello Stato in materia di sicurezza è assolutamente irricevibile qualunque critica osi muovere. Che Beltraminelli abbia peccato di faciloneria e scarso acume è sotto gli occhi di tutti, ma il pulpito leghista non è mai il pulpito perfetto per far prediche. Anche in questo caso, forse sperando in un vuoto di memoria, hanno provato a fare la lezioncina. Perdendo ancora credibilità. Sempre che gliene sia rimasta.

Dovere di chi fa informazione è avere anche buona memoria.

Ti potrebbe interessare anche:

Commenti da Facebook

  • Ai tifosi non gliene importa importa niente, come per tutte le altre cose.

  • bravi a fare le pulci a questi incalliti smemorati…

  • Bravissimi, questo bisogna fare: ricordare a un cantone con memoria corta chi ha detto (e fatto) cosa. Sempre.

  • Non mi pare che Gobbi personalmente abbia attaccato qualcheduno.
    Lui è stato attaccato X i suoi errori, non mi pare che i partiti storici facciano una cagnara nei confronti di un Bertoli X i suoi errori , di un Beltraminelli X i suoi di errori e X un Vita che mi da l’aria di una persona appena uscita dal convento e anche lui ha il suo scheletro nell’armadio.
    Già bello che i consueti non attaccano un Zali X certe sue decisioni , sicuramente discutibile.
    Tutta la politica ha da nascondere un suo misfatto , ricordiamoci X le prossime elezioni e vediamo poi quali scienziati politici e non mandiamo a governarci.
    Siamo come in Italia tutti bla bla bla ( io compreso) ma alla fine , ” un bel tacer non fu mai scritto”

    • “Un bel tacer non fu mai scritto” detto da uno che usa le X al posto di “per” credo sia la cosa più bella che abbia visto in vita mia.

    • Mah, noi abbiamo trattao sia gli errori di gobbi che quelli di beltraminelli, che poi chiamarli errori è un po’ riduttivo. Lo faremmo anche con Bertoli se ne facesse o se ci fosse uno scandalo dovuto a incuria o nepotismo.

    • Bertoli fu messo alla gogna dai Leghisti e non solo, per aver detto la verità sul l’applicazione della votazione del 9 febbraio.
      Pensa un po’ !?

    • Attualmente non c/e partito che faccia l’Interesse della gente.
      Chi X la lega , chi X ppd, chi X UDC, chi X il ps, lavorano tutti vergognosamente X le loro ridicole ideologie e non X la gente. Anche il caro Bertoli ha i suoi scandali con maestri pedofili, assunzioni discutibili e così via.

    • Corrado Mordasini Fatto sta che, ad oggi, la questione per Bertoli non si pone e capisco che a tanti gli girino ad elica , anzi no, sull ultimo Merdolino della domenica l’hanno tirato in scena per via dell’assassino della cognata che si e’ fregato 270.000.– franchi di soldi per fotocopie all’USI !

    • Peter , non sono d’accordo. le ideologie servono. non esiste politica slegata dalle idee, se no non è politica. Se voti, devi sapere si per che persone, ma anche le idee che portano avanti. E poi un docente pedofilo mica è colpa di Bertoli, come non lo sarebbe di Gobbi, ma scherziamo? Facciamo le debite differenze.

    • Corrado Mordasini , nn X colpa di Bertoli ok, spesso la politica nn risponde ad errori causati , X questa ragione troppi sono i politici che se ne fregano altamente delle conseguenze pur di imporre le loro ragioni ideologiche e peggio ancora del proprio clan, ben coscienti di restare impuniti. Resto assolutamente dell’idea che troppi politici , specialmente quelli poco influenti , si comportano unicamente come gli è chiesto. Dunque politici di un bassa statura e volontà di avere una visione , visione poi è da tradurre in progetti e consensi.
      In Ticino dal mio modesto punto di vista , si è troppo litigioso , e troppo attendi a nn pestare i piedi a quelli più influenti, aspettando le dovute promozioni o favori e così via.
      Vediamo come sono occupati i nostri dipartimenti , che rispettano quasi sempre l’area politica del ministro , non c/e una meritocrazia, ma una appartenenza che conta.
      In conclusione io voto se sono sicuro che dia un minimo contributo a migliorare o fare funzionare meglio questo paese, in caso contrario è meglio la scheda bianca.
      Un attimo lunga la mia tesi , ma le debite differenze sono molto ardue.

    • Marina Pellini-Piazza Merdolino della domenica, questa è da incorniciare, complimenti 🙂

    • Certi discorsi qualunquamente qualunquisti…tutti colpevoli…troppo facile non rimanere in tema…

    • Certo che ci sono dei fenomeni, quando si inizia anche solo ad accennare ad altre porcherie se ne escono con il Qualunquismo. Complimenti!

  • Bravi! Ricordare e ripetere giova. Si fa in fretta, infatti, a dimenticare ciò che non fa piacere sentirsi dire.

  • Gobbi vergogna assoluta per chi ha un po’ di buon senso

  • GOBBI EROE NAZIONALE! BELLO, GRANDE E FORTE!!! INTELLIGENTE, PERSPICACE, ONESTO E DI GRAN LEVATURA CULTURALE! IL TICINO È CON TE GRANDE GOBBI!!! TI AMIAMO! SIAMO POCHI MA CI SIAMO!!!

Leave a Comment

Sei umano? *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud