Il Ticino troppo avanti per Glarona

Voilà. Se avevate bisogno di conferme eccole qua. Lo abbiamo sempre sospettato che quelli dei cantoni primitivi erano un po’ indietro. E quelli di Glarona ci hanno offerto la prova su un piatto d’argento.

Mica perché fanno la landsgemeinde, che quella in fondo è anche un’abitudine carina. Ci metti un’infinità di tempo a contare i voti e agli elettori vengono i crampi ai braccini, ma è poi una bella tradizione dai. Il fatto è che giusto ieri i glaronesi hanno votato per introdurre anche loro una legge contro il burqa. E l’hanno respinta!!!

Respinta, capite? Vi rendete conto che retrogradi? Mica hanno capito che c’è in atto l’islamizzazione dell’Europa e che non conta un fico secco se in tutta Glarona non c’è una donna col burqa! Lo dicevamo anche noi, e poi in 6 mesi ne abbiamo multate dieci! Dieci, signori!

Comunque eccoli lì. Poveracci, gente che fino a ieri suonava nei corni per chiamarsi a raccolta e beveva il vino nei teschi dei nemici, cosa vuoi pretendere? Dobbiamo tenerceli. Due terzi dei glaronesi poi, mica una cosa risicata. Per fortuna che ci siamo noi ticinesi a lottare in nome del liberalismo e della modernità. Per fortuna che ci siamo noi alla frontiera sud a presidiargli la Svizzera.

Ti potrebbe interessare anche:

Commenti da Facebook

Leave a Comment

Sei umano? *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud