La BKA conferma che quella del Corriere è una bufala

Di

Dopo le nostre rivelazioni di stamattina la Bundeskriminalamt (BKA) tedesca tirata in ballo dal presunto scoop del Corriere del Ticino, informata dell’accaduto, ha negato via mail che i documenti pubblicati siano loro.

La posizione del gruppo editoriale amministrato da Marcello Foa inizia a farsi insostenibile, e una replica è più che doverosa.

[j.sc]

Ti potrebbero interessare: