Chissà perché AITI si schierò contro la cassa malati unica

Questa è una storia semplice. Fa riflettere, certo. Ma nella sua semplicità riesce a spiegare appieno i legami che ci sono tra padronato e casse malati, e il fatto che chi è ricco è sempre più ricco e chi è povero è sempre più povero.

Nel 2014 AITI si espresse nettamente contro la cassa malati unica. E fin qui niente di strano. Solo che poi iniziano a succedere cose quantomeno curiose, come quelle accadute a un nostro lettore.

Poco tempo fa, esasperata vittima del consueto bombing telefonico delle cosiddette “krankenkassezentrale”, per capirci di più ha fissato, con dati inventati, un appuntamento con una persona del call center, la quale gli ha detto che sarebbe stato contattato da un “consulente”. Che l’ha fatto, contattandolo però da un numero di telefono che appartiene alla società AITI Servizi SA, di cui Stefano Modenini è presidente e direttore. Attenzione: AITI Servizi SA non è AITI, ma una società privata che, tra le varie cose, si occupa di brokeraggio assicurativo.

A questo punto le cose sembrano chiare: AITI annuncia la propria netta contrarietà alla cassa malati unica, i call center assillano i cittadini con chiamate moleste e comunicano i nominativi di chi è interessato a una consulenza all’AITI Servizi SA. AITI Servizi SA incassa le commissioni di brokeraggio dell’annuale “rimescolamento” degli assicurati che, alla fine della fiera, finanziano queste commissioni tramite il pagamento dei premi. Ovviamente, in un sistema con una cassa malati unica tutto ciò non potrebbe accadere: casualmente, infatti, AITI si schierò contro questo progetto.

In questo modo le casse malati possono continuare a fare le verginelle dichiarandosi estranee alle chiamate dei call center: ci sono società come AITI Servizi SA che fanno da parafulmine e tramite per permettere al sistema di funzionare. Un grande applauso a Modenini.

Tanto, poi, la colpa è sempre di chi va troppo dal medico. Facile, così.

Ti potrebbe interessare anche:

Commenti da Facebook

Leave a Comment

Sei umano? *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud