Dio esiste? La Svizzera di sicuro!

Di Pietro Piatti

Suiza no existe – La Suisse n’existe pas”: questa frase ha provocatoriamente accolto i visitatori del padiglione svizzero all’esposizione universale di Siviglia nel 1992. Delamuraz interpretò questa scelta come “una testimonianza della diversità linguistica, culturale e topografica della Confederazione“.

Venticinque anni più tardi scopriamo che una simile affermazione, ovviamente inserita all’interno di un discorso più ampio, proposto da una parlamentare svizzera quale spunto di riflessione per il Primo agosto, suscita una reazione veemente e finanche verbalmente violenta. È triste da dirsi, ma basta oramai un tale esercizio retorico per scatenare gli istinti di blogger e politicanti con la bava alla bocca.

Se esiste, dove sta andando la Svizzera?

Ecco il link alla pagina sul sito della Biblioteca nazionale svizzera.

Ti potrebbero interessare: