Vittoria epocale per la VPOD

Di Redazione

Sono porche soddisfazioni, si saranno detti i sindacalisti VPOD, il sindacato dei servizi pubblici, dopo aver appreso che il Tribunale federale, la maggiore istanza giuridica svizzera, aveva deliberato a loro favore. Sei anni ci sono voluti per sancire il diritto dei sindacalisti, di accedere liberamente agli uffici dell’amministrazione cantonale. Patrocinata da Mario Branda, la VPOD, raccoglie un doppio successo: la sentenza farà giurisprudenza e dunque potrà essere applicata in tutta la Svizzera.

Questo è un passo avanti per il riconoscimento dei diritti delle persone e per la presenza del sindacato, che può così anche fungere da deterrente nei casi in cui i dipendenti si sentano in una posizione di debolezza. Ma è anche una vittoria del lavoro e dei diritti in generale dei lavoratori, perché i dipendenti pubblici sono anch’essi lavoratori coi loro diritti, come tutti.

25 anni di Lega e di Mattino hanno dipinto un’immagine distorta di funzionari che spesso cercano di svolgere al meglio il loro lavoro. Dipendenti dell’amministrazione, poliziotti, infermieri e maestri, un marchingegno che ci fa vivere, in fondo, in uno dei sistemi migliori del mondo.

È proprio per questo che è fondamentale tutelare persone che in fin dei conti, si occupano di noi e dei nostri problemi. Siano essi di educazione, legali o sanitari.

Ti potrebbero interessare: