Altro che canone

Di Redazione

4 mesi di reclusione e 2000 euro di multa, questa è la sentenza che ha colpito una persona in Italia per aver piratato i codici di Sky e aver visto i canali a pagamento in maniera fraudolenta, senza regolare abbonamento e versamento del dovuto.

“Che ci importa?”, direte. C’importa, eccome. C’importa perché ci ricorda, in questi tempi un po’ strani e dove tutto è una gara a chi la spara più grossa, il rapporto che c’è tra un servizio e chi di quel servizio fruisce. Si voterà l’iniziativa No Billag, e sarà l’argomento principale da qui alla primavera. Per i posti di lavoro che salterebbero, per il servizio pubblico radiotelevisivo che sparirebbe, per la gioia della Lega e dell’UDC se queste due cose avvenissero.

Ai cittadini, soprattutto alla luce di quanto successo a questo tizio italiano, bisogna iniziare a porre la questione nel modo giusto. Non piace che il canone sia così alto, ok. Lo vorrebbero più basso, certo. Ma non si vota su questo. Si vota se la Radiotelevisione pubblica debba continuare a esistere o no, riassunta al netto delle fantasie dei primi Bühler che passano. E se passa la No Billag, cari cittadini, addio a tutto. Non solo ai posti di lavoro di quelli che magari la domenica mattina chiamate “fuchi di Stato” o che odiate perché magari guadagnano più di voi, ma a tutto quello che avete e non ve ne rendete conto. Il Quotidiano, il Telegiornale, Falò e Patti Chiari. Gli showcase a Besso. Tutto lo sport che volete. Con un canone, certo. Perché quanti di voi guarderebbero la Champions commentata in svizzerotedesco stretto senza finire su Canale5? Quanti di voi guarderebbero quel bel film americano in francese? Costi del plurilinguismo.

Sky è illegale in Svizzera. Sì, molti ce l’hanno, ma chiunque l’abbia in casa tecnicamente sta commettendo un illecito, visto che Sky autorizza la diffusione dei propri canali solo in territorio italiano, di San Marino e di Città del Vaticano. Ecco: attenzione a fare i No Billag dicendo che tanto c’è Sky, c’è la Rai, c’è Mediaset. Perché Sky sta iniziando a incazzarsi, mentre Rai e Mediaset sono pronte a sparare altissimo con i vari Swisscom, Sunrise e UPC per i diritti esteri. E quel giorno, altro che canone…

Ti potrebbero interessare: