Ci 6 alle 6?

Michel Venturelli organizza un sit-in di fronte al Palazzo delle Orsoline oggi alle 6

Di Corrado Mordasini

Michel Venturelli mi ha chiamato, ci conosciamo da anni. Mi piace Venturelli, è scemo al punto giusto e se ha un’idea ci si ostina come un tarlo nel legno. Criminologo, giornalista, investigatore privato, ex politico dei verdi, Venturelli è il portavoce della manifestazione, o sit-in, o presidio o picchetto, chiamatelo come volete,  che si terrà oggi di fronte al Gran Consiglio.

All’inizio non me l’ero filato. Questa storia mi sapeva di accozzaglia, quella classica dove tutti protestano e poi sono in 4 gatti in piazza e non serve a niente. Una protesta fine a se stessa senza scopo.

E alla fine è vero, saranno quasi sicuramente 4 gatti, ma Michel, che è un trapano mi ha convinto, soprattutto leggendomi un brano di un’intervista da lui rilasciata a Ticinolive:

“(…)Viviamo in un mondo sempre più omertoso e sempre più cittadini hanno paura di denunciare dei reati perché temono ritorsioni… secondo lei è utile che i cittadini comincino a temere il governo per questa ragione?

Questo contribuisce ad alimentare una cultura mafiosa che non voglio nel paese in cui vivo. Sarebbe quindi opportuno che Super Norman si tolga la calzamaglia e torni tra noi a darci il buon esempio, invece di esercitarsi in splendidi esercizi di sterile retorica. Che si assuma le responsabilità che gli competono e che ne tragga le dovute conclusioni. Le stesse che trarrebbe un datore di lavoro privato se un suo impiegato minasse per un motivo non ben definito il valore della ditta  demolendogli l’immagine. Il DSS attuale è titolo che su qualsiasi mercato borsistico, dopo il caso Argo1, sarebbe sull’orlo del fallimento.”

E c’ha ragione Michel, cacchio. Siamo ormai anestetizzati. Accettiamo risposte insulse, che finiscono per girare in giro ai problemi. Abbiamo perso l’abitudine alla schiettezza, all’onestà. L’etica è ormai, come dicevano i Verdi in un loro recente comunicato, diventata un optional come l’accessorio  di un’automobile, quando dovrebbe esserne il motore.

Oggi, alle 6 fuori dal Consiglio di Stato. Magari Michel sarà solo. Ma ci sarà.

Ti potrebbero interessare: