L’è scià amò!

Il Diavolo è risorto! Il periodico satirico torna in versione online come allegato di GAS Social

Di Il Diavolo

Non tutti gli internauti che seguono GAS conoscono necessariamente il Diavolo. Esso fu un giornale satirico, uscito dalle nebbie di menti malate ben 25 ani fa. Unico periodico satirico del Canton Ticino, chiuse i battenti a giugno di quest’anno, sia a causa di una certa stanchezza congenita che all’utilizzo di grassi saturi e cannabinoidi che avevano provato oltremodo le menti dei redattori.

Ma la nostalgia è come una crisi d’astinenza, ti fa male e la voglia di ricominciare monta come la panna in Via Monte Boglia.

Il gruppo di facinorosi redattori e produttori di vignette, si è perciò ritrovato, rimpolpando il gruppo di anche nuove leve, per ricominciare, questa volta online e come inserto di Gas Social.

Naturalmente le redazioni resteranno indipendenti e autonome, anche se alcuni flirt sembrano già sbocciare tra queste anime affini e dedite al massiccio uso di satira. Non tuti saranno felici di questo ritorno, anzi, alcuni che hanno pianto di gioia alla morte del Diavolo, piangeranno probabilmente sconsolati per la sua resurrezione.

Il Diavolo online sarà un po’ diverso, gestirà mensilmente un tema, (questo mese le molestie sessuali), in maniera più agile e adatta ai social media. Naturalmente non snobberà l’attualità, ma invece di uscire quindicinalmente, produrrà se vuole e quando vuole. Di sicuro, come il vendicatore Zorro agirà quando l’attualità come un pistone, lo comprimerà nella siringa per trafiggere chi di dovere.

 

Ah, se volete darci una mano più che volentieri. Idee, spunti e cavolate varie possono essere inviate via mail a:

info@studiowarp.ch

Buon ritorno dunque, e speriamo buon divertimento.

Ti potrebbero interessare: