Le vere motivazioni di Massimiliano

Di

Massimiliano Robbiani vota sì a No Billag. La cosa stupisce, anche perché nell’articolo di Liberatv il Robbiani tenta disperatamente di fare un ragionamento articolato. Non essendo avvezzo, purtroppo, fa una fatica titanica ad esprimere concetti intelleggibili. Se anche votiamo No, apprezziamo perlomeno il suo disperato sforzo di collegare neuroni e sinapsi come resti di spago in un cassettino.

La mia decisione di votare per No Billag non è un capriccio e viene da lontano. Ovvio che come ticinese capisco l’importanza che ha un’informazione indipendente e con sufficienti mezzi finanziari a disposizione, ma questi finanziamenti devono essere usati con intelligenza, cosa che a Comano non fanno sempre.”

La sua decisione viene da lontano. I bene informati parlano della cocente delusione, quando a un concorso RSI del Gatto Arturo, il Robbiani si vedeva scroccare una scatola di Prismalo da 30, desiderio di una vita, dal bambino Hamed Alì Chittesencullah, profugo saudita ricco sfondato.

Siamo solidali col sì di Massimiliano anche se votiamo no. Siamo in fondo affascinati dal funzionamento del suo cervello come un biologo lo può essere delle feci di un tamarino della lapponia.

Ti potrebbero interessare: