Iris Canonica e la famigerata verità sulle armi negli USA

Iris Canonica, dalle pagine del Mattino, attacca la RSI per aver definito “famigerata”, con accezione negativa, la NRA. Cosa ci sia da scandalizzarsi nell’accusare i produttori di armi delle continue stragi negli USA, non è dato saperlo.

Di

Famigerato: (dizionario Treccani) : dal latino famigeratus, rendere famoso. Composto da fama  (invariato) e gèrere (portare).

Questo dice il Treccani, non il dizionario del Circo Knie.

Non si capisce perciò il motivo per cui l’inconsistente Iris Canonica se la prende con la RSI nell’ennesimo e pretestuoso articolo. Vi risparmio lo sproloquio in stile Mattino, dove ogni testo sembra sempre scritto dalla stessa persona e giungo al nocciolo. Sentiamo la Iris che dice:

Per la RSI la più antica associazione dei diritti civili statunitense è “famigerata” Questa ci mancava proprio nel palmarès delle balordaggini mandate in onda negli ultimi tempi dalla RSI….”

Ricapitolo per voi. La colpa di Vosti, inviato negli USA, che parla dell’ultima sparatoria in cui sono rimasti uccisi 17 allievi in una scuola in Florida (leggi qui), è definire “famigerata” la NRA, ovvero la National Rifle Association. Ma siamo matti? Definire famigerata, e cioè famosa, la lobby delle armi che foraggia buona parte dei deputati repubblicani? Non si può!

E non si può nemmeno dire che la legislazione sulle armi negli USA, dove in certi Stati non puoi bere alcool fino a 21 anni, ti permette di comprare un fucile d’assalto a sedici.

Ci spieghi Iris Canonica quale sarebbe la colpa di un cronista che dice quello che dicono tutti i cronisti, e che dicono anche buona parte degli americani. Colpa degli eccidi è indubbiamente anche la legislazione sulle armi che fa in modo che negli USA, una nazione abituata alla legge del taglione, ne circolino decine di milioni. Ci permettiamo un rinfreschino alle polverose aree cerebrali della Iris che si picca coi giornalisti e usa questa scusa patetica per dare di nuovo addosso alla nostra radiotelevisione.

Negli Stati Uniti 7,6 milioni di persone possiedono più di 20 armi a testa. Si stima che le armi in possesso di civili siano intorno ai 270 milioni di pezzi, praticamente un’arma per ogni cittadino statunitense.

Le vittime negli USA, cara Iris, sono dieci volte quelle dei Paesi OCSE*. Il tasso di suicidi 8 volte maggiore, e quello degli omicidi, dato allucinante, è 25 volte superiore. Solo nel 2015, le vittime da armi da fuoco negli USA sono state 120’000, un terzo della popolazione ticinese. Circa 100 persone al giorno. In Siria, in quattro anni di guerra per fare un paragone, ci sono stati 215’000 morti.

“Definire “famigerata”, nell’accezione moderna di spregevole e negativa, un’associazione di tale portata storica e civile rappresenta dunque un insulto nei confronti di un Paese e di tante persone, oltre ad una vera e propria menzogna. Alla RSI va bene così?”

rsi mattino

Conclude il suo squinternato intervento sul Mattino la Canonica. Non sappiamo se alla RSI va bene così, ma la maggior parte delle persone con un po’ di sale in zucca si pongono serie domande sulle associazioni lobbistiche per i diritti civili in USA, dove diritto civile, come per la dirigenza leghista, significa fare il cacchio che ci pare e come ci pare. Fare come Trump e sminuire il tutto dando la colpa a degli psicopatici è perlomeno fuorviante, e dovrebbe allora far ragionare il presidente e la Canonica anche sulle spese sanitarie e sull’abbandono di queste mine vaganti da parte dello Stato liberista USA.

Comunque Trump di sicuro avrà letto la difesa d’ufficio di Iris Canonica e le avrà telefonato per ringraziarla, una donna della sua importanza quando parla fa tremare le nazioni, altro che Oprah Winfrey.

 

*L’OCSE è l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico, comprende 35 Paesi, tra i quali i Paesi europei, ma anche altri come Cile, Nuova Zelanda o Corea del Sud.

Ti potrebbero interessare: