La bufala di Walmart

Circola una notizia sui presunti aumenti di 1000 dollari ai dipendenti di Walmart dopo l’approvazione della riforma fiscale. Ma si tratta di una vera e propria bufala. Vediamo perchè

Di

I soliti estimatori di Donald Trump inneggiano ai presunti miracoli che la sua riforma fiscale avrebbe prodotto. Riforma varata e approvata peraltro qualche settimana fa. Tra queste c’è la fake news di Walmart. Secondo gli amanti, anche nostrani, del parruccato presidente USA, i magazzini Walmart avrebebro aumentato gli stipendi e staccato un bonus da 1000 dollari ai dipendenti dopo la riforma.

Nessun babbeo, nemmeno il più liberista, può presumere che una struttura aziendale enorme come Walmart, in preda all’euforia di una riforma, reagisca alla velocità della luce distribuendo come impazzita soldi ai suoi dipendenti. Perché? Primo, perché i processi decisionali di una multinazionale non hanno tempi di reazione di pochi giorni. Secondo, perché Walmart è il più grande dettagliante del mondo e prima multinazionale con un fatturato di quasi 500 miliardi di dollari l’anno. Basti pensare che il mostro della Nestlé arriva appena a 80 miliardi circa. Immaginarsi un dirigente in cima alla piramide che prende una decisione del genere in pochi giorni e che la stessa venga approvata immediatamente dal consiglio di amministrazione è puro delirio.

Poi un dettaglio che agli entusiasti di Donald è sfuggito: Walmart ha due milioni di dipendenti, quasi sicuramente la maggior parte a ore o su chiamata (due milioni e duecentomila per l’esattezza). Il che vorrebbe dire che la multinazionale è stata così idiota da staccare di punto in bianco due miliardi di bonus? Dai, almeno se raccontate balle cercate di essere più realisti.

I bonus ci sono ma non c’entrano nulla con la riforma fiscale, i 1000 dollari sono un bonus per chi lavora almeno da 20 anni da Walmart. Lo stipendio da Walmart è di 9 dollari l’ora senza formazione e 10 dopo la formazione, il che significa 320 dollari la settimana e 1280 dollari al mese, roba da fare felice il ministro Vitta. I bonus in vigore da anni sono:

200 dollari di bonus per chi lavora da meno di 2 anni
250 dollari di bonus per chi lavora da 2 a 4 anni
300 dollari di bonus per chi lavora da 3 a 9 anni
400 dollari di bonus per chi lavora da 10 a 14 anni
750 dollari di bonus per chi lavora da 15 a 19 anni
1000 dollari di bonus per chi lavora da più di 20 anni

Ah, Walmart la generosa ha appena deciso di lasciare a casa 11’000 persone chiudendo la catena di negozi Sam’s Club. Sarà anche questa una decisione in seguito alla riforma fiscale di Trump?

Ti potrebbero interessare: