Quadri si altera con GAS

Lorenzo Quadri difende la vignetta su Beltraminelli e attacca GAS accusandoci di produrre fake news. Aspettiamo che Quadri ci indichi quali sono.

Di

Per Lorenzo Quadri, chiedere scusa per una delle porcherie che fa regolarmente il Mattino è come infilarsi degli stuzzicadenti sotto le unghie. Non lo ha mai fatto e mai lo farà. Non perché non voglia, ma perché la linea leghista è questa. Non si chiede mai scusa, anzi si attacca. Ed è quello che fa su Ticinonews, farfugliando per difendersi in merito alla foto di Beltraminelli infilato nel tritacarne.

Sapete che arriva a dire? Che non è offensiva, visto che il Beltra infilato nel macinino è sorridente. Poi Quadri prosegue accusando GAS di postare fake news.

“… che il diretto interessato (Beltra) non sia contento mi sta bene, ed è suo buon diritto lamentarsi. Non mi stanno invece affatto bene le ipocrite dichiarazioni di beltrasolidarietà (?) di taluni compagnuzzi che blaterano al “degrado” per il fotomontaggio del tritacarne, ma naturalmente non fanno un cip quando (tanto per fare un esempio) il portale Gas dei soldatini del PS diffonde sistematicamente “fake news” denigratorie e addirittura si permette attacchi diffamatori sulla vita privata delle persone. Allora lì tutti zitti come tombe!”

Dai, Lorenzo. Trovale le fake news, fai un elenco. Attacchi diffamatori sulla vita delle persone? Forza, dicci chi e come, sempre che ti rimanga tempo tra un travaso di bile e l’altro.

Premettiamo che, comunque, il Beltra nel tritacarne non dovrebbe neanche stupire tanto, in 25 anni il Mattino ne ha fatte di tutti i colori e anche di peggiori. Qui quello che bisognerebbe chiedersi è come fanno i Consiglieri di Stato del governicchio a tollerare porcate del genere che colpiscono i loro colleghi tutte le domeniche facendo finta di niente, e lo stesso vale per tanti esponenti leghisti che hanno cavalcato il movimento sfruttandolo per i loro scopi ma che poi si dissociano regolarmente dal Mattino.

E non diteci che il Mattino non è la Lega. Il Mattino è frutto del pensiero di arroganti colonnelli, di prevaricatori che non guardano in faccia  a nessuno e che usano la prepotenza e la minaccia continua nei confronti degli avversari politici.

Noi pubblichiamo fake news? Almeno presentiamo ai lettori delle notizie. Il Mattino ormai è un piatto di vomito freddo servito senza nemmeno un contorno.

Ti potrebbero interessare: