Gaszebo – Gli eventi in Ticino dal 24 al 31 Maggio

Una settimana ricca di appuntamenti che – come il tappeto rosso delle grandi occasioni – si sta per srotolare davanti a noi portandoci dritti verso uno degli eventi più attesi e chiacchierati della stagione: il Pride nazionale svizzero 2018! Un evento imperdibile che quest’anno si terrà a Lugano.

Di

“Il triangolo, no! Non lo avevo considerato… D’accordo, ci proverò… La geometria, non è un reato… Garantisci per lui? Per questo amore un po’ articolato?” Questa bella canzone di Renato Zero è assolutamente perfetta per introdurre una settimana davvero a geometria variabile e da… “sorcini” verdi! Ma anche rossi, gialli e di tutti gli altri colori che compongono l’arcobaleno. Una settimana ricca di appuntamenti che – come il tappeto rosso delle grandi occasioni – si sta per srotolare davanti a noi portandoci dritti verso uno degli eventi più attesi e chiacchierati della stagione: il Pride nazionale svizzero 2018! Un evento imperdibile che quest’anno si terrà a Lugano. Insomma, sette appuntamenti sette per un GASzebo decisamente gayfriendly… Perché la diversità è una ricchezza sempre e non solo quando è preceduta dal prefisso “bio”. E se, per caso, vi frullasse nella testa qualcosa di particolarmente fru-frù… segnalatecelo all’indirizzo email gentecheaccende@gmail.com!

Venerdì 25 maggio 2018 “A tu per tu con i pipistrelli”

A Muzzano, dalle 20.30 alle 21.45, avete la possibilità di familiarizzare piacevolmente con unici mammiferi volanti esistenti sulla Terra. Spesso mal giudicati nonostante siano utilissimi sia all’ambiente che all’uomo. Così, in occasione del Festival della Natura, il Centro Protezione Chirotteri insieme a Pro Natura invita tutti a Muzzano (all’Aula sull’acqua) per scoprire l’affascinante mondo dei pipistrelli. Muniti di torce e speciali rilevatori di ultrasuoni che non potevano che chiamarsi “batdetector” si passeggerà attorno al laghetto per osservare queste straordinarie creature della notte. E chissa che non vi capiti di imbattervi nella batcaverna nascondiglio della batmobile. Che poi, a pensarci bene, fra Batman e Robin c’è sempre stata più di un’amicizia… suvvia.

www.pronatura.ch/ti

www.pipistrelliticino.ch

Sabato 26 maggio 2018 “Inaugurazione del sentiero senza barriere ad Acquarossa”

La sera non avete scuse, vi toccherà presenziare alla serata pubblica del GAS organizzata allo Spazio 1929 con ospite Saverio Tommasi (leggi qui). Al mattino però, alle 10.30, s’inaugura il sentiero “senza barriere” ideato e realizzato ad Acquarossa con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio storico e culturale della Valle di Blenio dando a tutti la possibilità di farsi una bella passeggiata nella natura dei nostri boschi. Perché camminare immersi nel verde fa bene sia al corpo che allo spirito. Un’occasione in più soprattutto per chi ama la mobilità lenta. Lungo una decina di chilometri, è un percorso pensato anche per i disabili, sfruttando in parte sentieri e tracciati già esistenti. I contenuti didattici lo rendono inoltre particolarmente adatto a scolaresche e famiglie. Insomma, quando si dice un sentiero per tutti le stagioni!

www.bellinzonese-altoticino.ch

Domenica 27 maggio 2018 “La spada nella rocca”

Secondo la psicanalisi la spada è da sempre vissuto come un evidente simbolo fallico. Vi lascio quindi solo immaginare il senso di espressioni del tipo “sfilare il pesante spadone” o ancora “procedere lancia in resta”. Se poi la spada la si trova addirittura infilata in una roccia, il pensiero non può che librarsi in cieli dalle tinte piuttosto osé. Ecco. Questa è la premessa con la quale vi consigliamo vivamente di non perdervi la seconda e ultima giornata della 20esima edizione della manifestazione bellinzonese un luogo magico nel quale è possibile assistere a rappresentazioni di combattimenti e tornei di abilità messi in scena sul prato di Castelgrande da cavalieri in sella ai loro cavalli. Si potrà inoltre vedere come nel Medioevo ci si abbigliava, come e cosa si mangiava, il tutto condito da scene di vita nella costruzione di armi e attrezzi dell’epoca. Attenti comunque e sempre alle lame troppo affilate.

www.laspadanellarocca.ch

Lunedì 28 maggio 2018 “Geppetto e Geppetto”

Alle 20:30, al Teatro Foce va in scena lo spettacolo teatrale ideato e diretto da Tindaro Granata inserito del programma del LGBT Pride Svizzera Italiana. “Se ci sarebbe più amore…” dicono i personaggi di Geppetto e Geppetto. Ecco, “se ci sarebbe più amore” è la storia di questa pièce che non è la storia universale di tutti i figli nati da coppie omosessuali e neppure quella di una bandiera spinta dal vento del “pro” o da quello del “contro”, che francamente chi se ne importa! Questa è la storia di un papà che vuole fare il papà e di un figlio che vuole fare il figlio. Uno scontro tra due uomini, uno giovane e uno adulto, che cercano entrambi il riconoscimento di una paternità. È il desiderio di un Geppetto di farsi amare da un figlio che non è sangue del suo sangue, ma generato dal seme del proprio compagno. È il desiderio di un ragazzo di ritrovare una figura paterna, vissuta nell’assenza di una figura materna, che lo possa accompagnare nel mondo degli adulti senza il peso della mancanza di qualcosa, perché “se ci sarebbe più amore” tutto probabilmente si risolverebbe.

www.pride2018.ch

Martedì 29 maggio 2018 “Dismisura, ovvero je n’ai pas d’autre choix”

Lo Studio Foce di Lugano, alle 20:30, ospita il lavoro di e con Antonio Montanile. Al centro dello spettacolo la danza e l’esagerazione come limite, come luogo fisico e mentale in cui si possa eccedere con un linguaggio fatto di gesti essenziali, di movimento e di azione. L’iperbole della dismisura come un atteggiamento più fisico che mentale, in cui il gesto si esaspera e l’azione si reitera fino alla sua estrema estensione, per poter arrivare ad una sorta di Big Bang in cui l’uomo, “denudato” del suo modo esagerato ed esasperato di essere, riprenda possesso della semplicità, della concretezza. Senza orpelli ed aggiunte esterne. Una perfetta metafora dell’ipercontemporaneità narcisista e puttaniera dietro alla quale, scava-scava, c’è solo tanta dismisura e poco affetto per la bellezza delle cose semplici. Entrata gratuita per chi ha meno di 12 anni.

www.pride2018.ch

Mercoledì 30 maggio 2018 “Architetture sonore nella collina-giardino del Teatro San Materno”

Inauguratasi domenica alla presenza dell’artista Andres Bosshard e della musicista Charlotte Hug, la passeggiata che ogni visitatore può fare tra l’architettura in stile Bauhaus del Teatro San Materno si compone di tratti e di soste che sarà lui stesso a decidere come vivere. Quando e come. Con una sedia, una coperta o altro. Sul prato, sulla grande terrazza, all’ombra di un ciliegio, sulle scale o negli anfratti più intimi di questo piccolo angolo di paradiso in cui sciogliersi e oziare. Chi volesse leggere, danzare, recitare, … è vivamente invitato a occupare questi magici spazi e ad abbandonarsi con leggerezza. Di tanto in tanto vi capiterà d’imbattervi in danzatori e poeti, non per forza solo frutto della vostra immaginazione. Un’ esperienza che potrete vivere fino al 10 giugno, tutti i giorni dalle 14 alle 20.

www.teatrosanmaterno.ch

Giovedì 31 maggio 2018 “Poetry Pride a Poestate”

A partire dalle 18, nel Patio del Palazzo Civico di Lugano, riecheggeranno i versi di grandi autori del passato che hanno scritto lasciandosi ispirare da muse del loro stesso sesso. Perché la poesia supera steccati che talvolta il corpo ha deciso d’imporsi. Ospite d’eccezione della serata l’attivista per i diritti civili, esperta in comunicazione e giornalista Francesca Vecchioni alla quale verrà assegnato il premio Poestate 2018. Autrice del libro “T’innamorerai senza pensare”, è la storia di una ricerca, il viaggio verso sé e gli altri di chi, costretto ad affermare se stesso e giustificare la propria omosessualità ogni giorno, decide di trasformare ciò che poteva sembrare un problema, in un vantaggio. “Il mare è facile, c’è poco da inventare. Ma da bambini lo si inventa il mare.” Perché “Il giorno in cui decisi di lasciarla non l’avevo mai amata tanto.” Sono solo alcune delle perle inanellate dall’autrice al centro di un incontro aperto a tutti intitolato “Parole fuori verso”.

www.pride2018.ch

http://gas.social/2018/05/gas-invita-a-incontro-con-saverio-tommasi-sabato-26-a-lugano/

Ti potrebbero interessare: