Quando il gioco si fa duro..

Di

Dopo la sonora scoppola rimediata a Mendrisio dal PPD che ha dovuto cedere, dopo ben 46 anni, la poltrona di sindaco al giovane liberale Samuele Cavadini, Giovanni Jelmini dice la sua e avvisa tutti che non ci sta. “Non intendo escludere a priori qualche riflessione relativamente a un mio possibile futuro impegno in politica” –  ha detto – che in lingua oregiatt si traduce più o meno con “Ehi! Non vi posso lasciare soli un minuto! È proprio il caso che riscenda in campo io, sennò ciao Pepp!”

#Jelminsenzapaura

Ti potrebbero interessare: