Un rosario per Bühler

Di

Lo sappiamo bene, l’avvocatucolo delle cause perse Alain Bühler è in grado di fiutare l’occasione propizia anche a chilometri e chilometri distanza. Poi, una volta afferrata, con piglio da pitbull, non molla la presa e se ne frega perfino degli schizzi di fango. L’ultima preda in ordine di tempo è l’affaire che riguarda l’associazione “Helvetia Christiana”. È lui il primo firmatario dell’interpellanza comunale che chiede un chiarimento riguardo al niet espresso dal sindaco di Lugano. “Il Municipio – chiede il buon Bühler –non reputa di essersi spinto arbitrariamente oltre nella espressione di giudizi di parte nei confronti dell’Associazione?” Ma soprattutto, dai, Marchino, non fare il sindaco tignoso, una bella preghierina in Piazza della Riforma non la si nega a nessuno, no?

#savemyprayersforAlain

Ti potrebbero interessare: