Questa è la squadra che vuole Quadri

Non sta a noi decidere se la Nazionale abbia giocato bene o no, di certo è composta da svizzeri, come numerosi leghisti e UDC che hanno origini straniere. Pretendere un certificato di arianesimo, come sembrerebbe volere Quadri è una porcheria di altri tempi.

Di

La mettiamo sul ridere, anche se da ridere c’è poco, riprendiamo un post di Lorenzo Quadri poi pedissequamente rilanciato dal Mattinonline, che cerca debolmente di corroborare le sue tesi. Ecco il pezzo incriminato:

“Il Gigi di Viganello, che di calcio capisce poco (gioca solo al “footballino”), dopo aver visto la composizione della nazionale svizzera e di quella svedese (nomi e cognomi dei calciatori), trae la seguente, banale conclusione:
– La Svezia manda in campo i “suoi” e vince;
– La Svizzera manda in campo quelli in arrivo da “altre culture” (quelli che esultano con l’aquila, quelli che portano la bandiera kosovara sulle scarpe, quelli che non sanno l’inno, quelli che… quanto si sentono svizzeri? Quanto sono legati alla maglia che indossano?) e ciononostante perde lo stesso.
NB: popolazione Svizzera (2016): 8,4 mio
Popolazione Svezia (2016): 9.9 mio. La differenza delle dimensioni del “bacino” da cui attingere non è propriamente abissale.”

Riassumiamo: quando la nostra Nale vinceva, non un cip, quando perde è colpa degli stranieri. E attenzione, qui il nostro rappresentante a Berna, che riesce giornalmente a infangare il suo ruolo rappresentativo di ticinesi e svizzeri, non parla di migranti, ma di svizzeri che secondo lui non solo non hanno il pedigree, ma perdono proprio perché stranieri.

Siamo certi che se la squadra fosse composta tutta da Lorenzo Quadri, di sicuro avrebbe trionfato, vincendo per la prima volta nella storia elvetica i Mondiali di calcio.

Io sono certo che tutti hanno tifato la nostra squadra, anche tanti leghisti, che riescono a vedere oltre gli steccati assurdi che mette il nostro Lorenzo, un uomo che si permette certe uscite ignobili pagato dai contribuenti 230’000 franchi l’anno.

Un uomo che pur di esternare il suo livore non si preoccupa di imbrattare un’altra icona che rappresenta il nostro paese: la Nazionale di calcio.

Non sta a noi decidere se la Nazionale abbia giocato bene o no, di certo è composta da svizzeri, come numerosi leghisti e UDC che hanno origini straniere. Pretendere un certificato di arianesimo, come sembrerebbe volere Quadri è una porcheria di altri tempi. Sarebbe fantastico se qualcuno, magari in politica, ma non speriamo tanto, gli ricordasse quale è il suo ruolo e cosa rappresenta, prima che debordi definitivamente ed esploda come un pallone gonfiato.

PS: Caro Lorenzino, il Gigi di Viganello che di calcio ci capisce più di te, magari si è emozionato ai gol dei nostri ragazzi e i ragionamenti idioti che fai non gli sono passati neanche nell’anticamera del cervello, ne siamo certi.

 

Ti potrebbero interessare: