Buongiorno un fico secco!

Buongiorno un fico secco!

Finalmente mi sento capita, mi ostino a non voler guardare la televisione che regala perle pubblicitarie imperdibili e di infinito supporto morale. Mi sento di invidiare un po’ la mamma del Buondì Motta! Beata lei che al mattino si mette lì sorridente e sistema i fiori sulla tavola mentre la sua bambina perfetta già polemizza sul tipo di colazione. Io, per come sono, l’asteroide glie lo facevo inzuppare nella tisana alla valeriana. Per me la…

Leggi tutto

Piscina di Bellinzona, animazione molesta?

Piscina di Bellinzona, animazione molesta?

Da qualche giorno leggo con interesse le polemiche sulle attività proposte dal Bagno “PUBBLICO” di Bellinzona. Fallon Ciapini si dice amareggiata per la decisione del Municipio di limitare i danni, non sembra però voler trovare un’alternativa al suo stile di animazione. La sua formula è talmente perfetta che, da un paio d’anni a questa parte, le lamentele piovono da ogni dove. È vero che squadra che vince non si cambia ma è anche vero che…

Leggi tutto

Continui a scrivere la storia… della Posta

Continui a scrivere la storia… della Posta

Tutti i fuochi del Ticino e della Mesolcina, quindi deduco che la campagna sia a livello nazionale, si sono visti recapitare un volantino de La Posta nella buca delle lettere. Se lo avete buttato abbiate l’accortezza di recuperarlo immediatamente, perché vi vengono offerti ben due francobolli Posta A con scadenza 31 maggio 2018. Due franchi di francobollo per ogni fuoco, significa più di 400’000 franchi, aggiungiamo stampa e grafica e arriviamo tranquillamente al mezzo milione….

Leggi tutto

Zoccoli negli ingranaggi

Zoccoli negli ingranaggi

“Ai tempi della Rivoluzione Industriale i tessitori maltrattati o licenziati si vendicavano danneggiando intenzionalmente i telai a vapore e gettando negli ingranaggi i loro zoccoli di legno (in francese sabots). Da qui il termine sabotaggio.” Sfogliando alcuni ricordi mi trovo a rileggere questa bellissima nota. Ammetto che la storia scritta sui libri di scuola non mi è mai piaciuta in modo particolare. Anzi ricordare date, conquiste, appartenenza dei territori e chi più ne ha più…

Leggi tutto

Napoleone precursore della globalizzazione

Napoleone precursore della globalizzazione

Ogni anno oggi mi piace rileggere “Il 5 maggio”, lirica scritta da Manzoni dopo aver appreso della morte di Napoleone sulle colonne della Gazzetta di Milano. Va detto che nei suoi versi l’autore non intende glorificare Napoleone, e se non lo fa Manzoni non mi permetto di farlo io. Di fatto Bonaparte nel suo piccolo ha fatto un gran rumore: “Dall’Alpi alle Piramidi, dal Manzanarre al reno, di quel securo il fulmine tenea dietro al…

Leggi tutto

Commenti incommentabili

Commenti incommentabili

Una volta andavo al bar a bere il caffè e a leggere i giornali, immancabilmente giunti alla pagina 2 giungeva una voce fuori campo che ti commentava la notizia. Bastava un’occhiataccia, un sorrisetto mellifluo, un sincero “il suo parere al momento non mi è indispensabile” e la cosa era finita lì. Ora ci sono i giornali online con la possibilità di commentare gli articoli, sembra che non vi sia alcun tipo di moderazione da parte…

Leggi tutto

Bambini 2.0

Bambini 2.0

Io non mi ricordo di aver avuto compagni di classe “iperattivi”, affetti da ADHD (sindrome da deficit di attenzione), non pronti per la prima elementare. No io mi ricordo che eravamo bambini dell’asilo e se proprio dovevano classificarci eravamo “vivaci”, “maleducati”, “rompicoglioni” e “capricciosi”. Adesso nell’epoca del digitale tutto corre velocissimo, le diagnosi poi vanno alla velocità della luce. Pare che abbiamo messo al mondo una serie di disagiati di vario genere. Per fortuna che…

Leggi tutto

Il profugo e l’agnello

Il profugo e l’agnello

Non sono Jean de La Fontaine ed è ben lungi da me tirarvi una filippica con la morale finale, però una riflessione va fatta. L’immagine che allego racchiude tutto il senso che viene dato alla Pasqua nei vari social. Sopra vediamo una foto tratta da un articolo, del 29 maggio 2016 de Il Giornale, che titolava “Naufragio canale di Sicilia, strage di bimbi in mare”. Sotto una foto tratta dal web che raffigura la macellazione…

Leggi tutto