Politico UDC arrestato a Breggia

Politico UDC arrestato a Breggia

Perché non ci stupiamo dell’ennesimo simpaticone che finisce in un pasticcio? La commedia dell’arte goldoniana, quella di Arlecchino e Pantalone per capirci, non ha abbastanza fantasia per raccontare tutte le storie e storiacce che sempre di più coinvolgono politici leghisti e UDC. L’ultima perla in ordine di tempo di questa collana di nefandezze è composta da un sessantreenne, ex contabile del comune di Breggia, accusato di malversazioni per circa 100’000 franchi. Il Nostro è stato…

Leggi tutto

SuperNorman diventa Meganorman?

SuperNorman diventa Meganorman?

Può un grande leader come Norman Gobbi diventare ancora più grande? Può l’ex paffuto Consigliere di Stato crescere a dismisura il suo gradimento tra le masse bovine che lo plebiscitano ad ogni rantolo? Pare di sì. Il Conte zio Attilio Bignasca, ha mantenuto la parola, ritiratosi claudicante col suo bastoncino verso lidi mediterranei. “Ormai compio 74 anni e non ho più la forza di coordinare un movimento come la Lega. Me ne accorgo ogni volta…

Leggi tutto

Lisa Bosia, cronaca dal tribunale pt. 2

Lisa Bosia, cronaca dal tribunale pt. 2

Mentre Bellinzona sonnecchia sotto il sole, con le facciate ottocentesche che giocano tra mediterranei chiaroscuri, ricomincia il processo a Lisa Bosia. Sono le 14.00. La procuratrice Margherita Lanzillo inizia la sua requisitoria e insiste volendo scorporare il procedimento dall’ambito politico: “Questo è un processo penale, noi per dovere istituzionale dobbiamo mantenere la fede nel diritto ed essere oggettivi. Scopo dell’accusa non è perseguire le idee, ma di avvicinarsi alla verità indipendentemente da pressioni politiche. Le…

Leggi tutto

Lisa Bosia: cronaca dal tribunale

Lisa Bosia: cronaca dal tribunale

Sono le asettiche e spartane sale del Tribunale penale federale ad accogliere Lisa Bosia Mirra per decretare, in appello alla decisione della procuratrice Lanzillo, innocenza o colpevolezza. Lisa sembra piccola e abbandonata, solitaria, seduta al tavolo di formica con le gambe d’acciaio. Sulla soglia del tribunale, un apparato che non sfigurerebbe per un processo per terrorismo, uno spiegamento di forze decisamente sproporzionato e incomprensibile: una decina di poliziotti, porte elettriche e metal detector. Per entrare…

Leggi tutto

Guerra, Siccardi e le loro ossessioni

Guerra, Siccardi e le loro ossessioni

Michele Guerra, lo sappiamo ormai tutti, ha cercato di attizzare il furor sacro dei suoi amici sacerdoti, consigliando loro di fare propaganda per l’ora di civica e promettendo la difesa della religione nelle scuole (leggi qui). Difesa inutile, visto che non c’è nessun disegno parlamentare per abolirla, e al parlamento compete la questione, non a Bertoli. Ma quella di Guerra per la religione è una guerra (ci si conceda il bisticcio) che va avanti da…

Leggi tutto

Civica e fronte del Sì, nervosetti?

Civica e fronte del Sì, nervosetti?

Con il comunicato della Commissione scolastica (non all’unanimità ovviamente) si consuma l’ennesima farsa che ha un disegno ben preciso: riportare la scuola in mani liberali, perché feudo storico del partitone. E così la commissione, guidata dal giovane Käppeli, attacca Bertoli lancia in resta con in mano un temperino. È più che palpabile il nervosismo dei fautori del Sì: prima di Guerra, che scriveva agli “amici” della sua paura di perdere, ora di quella fetta di…

Leggi tutto

Bertoli e Zali, stessa faccia…

Bertoli e Zali, stessa faccia…

La sonda Cassini è arrivata su Saturno? Merito della Lega. La criminalità in Indonesia è crollata negli ultimi due anni? Merito della Lega. La vittoria di Cesare sui Galli? Merito della Lega. Impressionante la capacità degli amici legaioli nel prendersi i meriti di qualunque cosa possa procurare loro un vantaggio. La totale mancanza di onestà intellettuale e la spregiudicatezza che contraddistingue la cricca di via Monte Boglia non stupisce, l’etica sta alla Lega come un…

Leggi tutto

Quadri e UPC, problemi seri

Quadri e UPC, problemi seri

Lasciare cadere l’iciucio tra Quadri e UPC/Cablecom sarebbe increscioso. Il conflitto d’ interessi, per essere gentili, è plateale e anche un po’ squallido. Il paladino dei noss gent, quello che prende vagonate di voti dai ticinesi, è a tutti gli effetti uno che dà addosso alla RSI per compiacere la UPC, inserzionista del Mattino e accreditata in parlamento al suo seguito. La UPC è quella che, diciamolo chiaro per farci capire, ha recentemente scippato ai…

Leggi tutto

Permessi falsi, solo multe

Permessi falsi, solo multe

Pene pecuniarie “sospese condizionalmente”, significa che non le paghi a meno di non fare un’altra stupidata negli anni seguenti. Questa è la punizione ai protagonisti dell’affaire dei permessi facili nel dipartimento di Gobbi. Dipartimento assai generoso tra l’altro, visto che la cinquantenne recentemente condannata, si fa per dire, visto che si è beccata una multa di 1000 franchi, quello che paghi per un radar se fai il cretino al volante, rimarrà a lavorare in governo. Passerà…

Leggi tutto

In amore e in Guerra tutto è lecito

In amore e in Guerra tutto è lecito

Dagli amici mi guardi Dio, che dai nemici mi guardo io. Mai proverbio fu più pertinente, in merito all’increscioso fatto che ieri, sulle pagine di tutti i media, ha tenuto banco avendo come protagonista Michele Guerra. Un altro leghista che come Caverzasio o Robbiani incorre spesso e volentieri (come molti leghisti alla fin fine) in scandali, problemi e magagne che il Ticino si risparmierebbe volentieri (leggi qui). Le mail che accusano il consigliere Bertoli di…

Leggi tutto
1 2 3 67