Sfascio in casa Gobbi, non è storia di oggi

Sfascio in casa Gobbi, non è storia di oggi

“Abbiamo paura, ma tutto ciò che diciamo può essere confermato dalle vostre indagini esterne, liste ecc, visto che all’interno tutto viene insabbiato. Come le nostre due lettere del 2015, una addirittura con le medesime cose scritte qui e cestinate da chissà chi. Grazie, aiutateci. Questo ufficio sembra un mercato delle pulci e dal 2013 in poi è addirittura peggiorato.” Questa è la parte finale della lettera anonima pervenuta alla stampa, in cui tre impiegati dell’ufficio…

Leggi tutto

La stanza dei giochi

La stanza dei giochi

Di quando ero piccolo ricordo un camioncino dei pompieri con i soldatini bianchi di plastica. Non erano quelli che volevo, e lo dissi a mia madre. A lei dispiacque. Avrò avuto 5 o 6 anni ma me lo ricordo ancora. Con rimorso. Lei voleva farmi un regalo, e io nella mia tracotanza infantile l’avevo rifiutato. Ci penso da 45 anni. E non l’ho mai dimenticato, perché i bambini possono essere crudeli a volte. Un nonno…

Leggi tutto

Beltraminelli sul carro dei vincitori? No grazie

Beltraminelli sul carro dei vincitori? No grazie

Eh no caro Paolino. Così non va bene. I giochi sono fatti, le votazioni terminate e tu ora te ne esci con “Ora basta tagli nel sociale”. Una persona non informata, potrebbe pensare, vista la tua dichiarazione, che sei sempre stato contro. Possiamo anche credere che non ti diverti, te lo concediamo, ma di sicuro non si è sentita la tua voce nei mesi precedenti la campagna. Di più, il tuo partito, pur salito sulle…

Leggi tutto

Luciano Milani, ti spiego perché non sei un cretino

Luciano Milani, ti spiego perché non sei un cretino

Luciano Milani, candidato leghista al Consiglio Comunale di Bellinzona, è diventato suo malgrado una star dei media per colpa di un post filonazista sulla suo account Instagram. In una lettera si scusa dicendo che è pronto a pagare ma, in un comunicato successivo, dichiara di non volersi dimettere. Liberissimo. Riportiamo le sue poche righe per capire: “Mi vergogno. Mi dispiace e chiedo scusa con le lacrime agli occhi per aver condiviso un fotomontaggio vergognoso che…

Leggi tutto

E adesso Norman? Italiani anche questi?

E adesso Norman? Italiani anche questi?

Caro Norman, scusa se ci sentiamo un po’ amareggiati e anche un po’ presi per il sedere. Dopo l’incidente diplomatico con l’Italia, che si è giustamente risentita dopo essere stata fatta passare per la patria di tutti i truffatori, ecco saltare fuori dal tuo dipartimento altri due impiegati indagati. Svizzeri, come era la patrizia di Chironico arrestata precedentemente e ritenuta, da voci ricorrenti, la mente dell’inghippo. Alla conferenza stampa di oggi sghignazzavi di fronte a…

Leggi tutto

Boris e Ferrara, giù legnate

Boris e Ferrara, giù legnate

Piccola polemica tra Boris Bignasca e Natalia Ferrara. La vivace presidente del PLR di Stabio aveva chiesto le dimissioni del Consigliere leghista Graziano Della Casa, arrestato per truffa e ormai già parzialmente reo confesso. Dunque non abbiamo nemmeno la presunzione d’innocenza. La Lega, ormai abituata meccanicamente a certe reazioni, invece di tacere attacca, come suo solito, anche quando non ha nemmeno una freccia al suo arco, ma solo freccette spuntate da pub. Un consigliere comunale…

Leggi tutto

Gli italiani scrivono a Gobbi

Gli italiani scrivono a Gobbi

Norman Gobbi ha creato un incidente diplomatico con le sue dichiarazioni. Si è scomodato addirittura l’ambasciatore italiano a Berna. A noi, però, piaceva sapere cosa ne pensavano gli italiani, i nostri parenti, i nostri amici, quelli che vivono e lavorano qua, anche da decenni magari. Ho dato voce a loro per una volta, convinto che ne sarebbe uscito un articolo migliore, dal fondo dell’anima. La parola a loro allora: Io sono venuto a conoscenza delle…

Leggi tutto

Via i nazi leghisti dai nostri comuni

Via i nazi leghisti dai nostri comuni

Che un candidato posti foto di peni e di vagine sul suo account Instagram alcuni potranno ritenerlo indecoroso, non noi, ognuno faccia quello che vuole, anche se, occorre ribadirlo, sarebbe bello avere dai candidati con un senso del loro ruolo pubblico un po’ più sviluppato. Oggi, però, ci troviamo di fronte Luciano Milani, detto Popo, candidato per la Lega al Consiglio comunale di Bellinzona, che, come il suo collega di partito Lokman Ibraimi di Paradiso,…

Leggi tutto

Gobbi, rispondi una buona volta!

Gobbi, rispondi una buona volta!

Qualche domanda a Gobbi, visti anche i nuovi sviluppi, andrebbe fatta. Mica tanta roba, quattro domandine quattro, a cui però sarebbe bello avere delle risposte. Ponetevele anche voi, e domandiamoci che razza di ministro abbiamo. Ma tanto Gobbi non dirà mai nulla, è la sua linea. Ignorare totalmente le domande imbarazzanti, d’altronde ai suoi scherani non deve spiegare nulla, sono come lui. Eccoci comunque qui, perché anche noi siamo ostinati, a porre qualche domandina: È vero…

Leggi tutto

Un bilione per gli azionisti

Un bilione per gli azionisti

Sono stati sufficienti cinque anni. Cinque anni, dall’ultima riforma che faceva regali alle imprese e agli azionisti. La casta degli intoccabili. I padroni con la P maiuscola: non quelli che siamo abituati a considerare i dirigenti, ma i poteri occulti che governano noi e gli stati. 5 anni perché un bilione di franchi, e cioè 1’000 miliardi, un milione di milioni sono i franchi accumulati dalle aziende e distribuiti ai loro azionisti, senza che sia…

Leggi tutto
1 2 3 15