“Il morbillo lo portano gli immigrati”

“Il morbillo lo portano gli immigrati”

Ribadire di che bizzarra e inquietante fattura sia chi appartiene ai cosiddetti “no vax” – categoria di persone che si fida più di internet che della medicina e mette a repentaglio la salute e, come successo recentemente in Italia, la vita dei propri figli non vaccinandoli – non fa mai male. Ultimo in ordine temporale a meritare un paio di righe è un senatore francese, del Front National. David Rachline, infatti, ha reagito veementemente al…

Leggi tutto

Il massacro di Srebrenica e il voltarsi dall’altra parte

Il massacro di Srebrenica e il voltarsi dall’altra parte

8’372 morti accertati, ma alcune associazioni affermano che siano addirittura 10 mila. Quasi 50 mila gli sfollati. 2’500 circa i prigionieri. Proprio in questi minuti, 22 anni fa, il generale serbo bosniaco Ratko Mladic e i suoi uomini stavano dando inizio al massacro della popolazione maschile di Srebrenica, città della Bosnia a maggioranza serba. Città musulmana. Nel pieno delle guerre jugoslave degli anni ’90 e nell’ottica di creare regioni omogenee dal punto di vista sociale,…

Leggi tutto

La psicosi terrorismo spiegata con Dylan Dog

La psicosi terrorismo spiegata con Dylan Dog

Nell’ultimo numero di Dylan Dog non ci sono mostri, fantasmi e tutto il classico repertorio dell’indagatore dell’incubo. Perché protagonista, in una storia senza sangue e senza orrore, è l’incubo quotidiano insinuatosi nelle nostre coscienze: quello del terrorismo. In una Londra dove l’allarme terrorismo è al massimo livello, un ragazzino di famiglia musulmana deve partecipare a un concorso di scienze ma prima deve passare da scuola. La sua invenzione, però, è in una valigetta dalla quale…

Leggi tutto

Perché la parità salariale è un tabù?

Perché la parità salariale è un tabù?

Le differenze di retribuzione salariale tra i sessi che non hanno alcuna motivazione dovuta a qualifiche o istruzione si attestano al 7,4%. Tradotto: quasi 7 mila franchi all’anno. Tutto ciò è stato definito inaccettabile da Simonetta Sommaruga, la quale ha presentato il messaggio elaborato dal Governo per provare a porre un rimedio. La modifica alla Legge prevede tre passi. Il primo è arrivare a un’analisi completa sui salari, il secondo far controllare questa analisi da…

Leggi tutto

La storia non è un optional

La storia non è un optional

Matteo Airaghi oggi, sul Corriere, ha pubblicato un pezzo bello a dir poco. Un vero e proprio atto d’amore e riconoscimento dell’importanza della storia, con addirittura riferimenti a Tito Livio. Veniva quasi da dire “troppa grazia”, leggendo. Grazie ad Airaghi è stato sdoganato sulla stampa un tema fondamentale, che è quello dell’approccio alla storia e gli insegnamenti che la stessa ci dà ogni giorno. In tempi strani dove le verità vengono travolte dal pro saccoccia…

Leggi tutto

I ragazzini imitano Trump il bullo

I ragazzini imitano Trump il bullo

Si è molto parlato in questi giorni dell’ennesimo attacco di Donald Trump alla CNN, prima con alcuni post su Twitter – organo di comunicazione ufficiale del Presidente – e in seguito con la riproposizione del filmato di quando, anni fa, fece finta di fare un incontro di wrestling. Al suo rivale, è stato sovrapposto il logo della CNN. Manco un ragazzo delle elementari. O forse no. San Antonio, Texas: un bimbo bianco di otto anni…

Leggi tutto

92 minuti di applausi per Paolo Villaggio

92 minuti di applausi per Paolo Villaggio

Alzi la mano chi avrebbe sempre voluto mandare a quel paese il proprio capo, ma non ne ha mai avuto il coraggio. O chi ha vissuto l’autentico dolore di non poter vedere un’importantissima partita di calcio. O chi, e ce n’è, è ingabbiato in una vita che non lo rende felice e ne sogna una diversa. Questo, ma molto altro ancora, ha descritto Paolo Villaggio con il personaggio del ragionier Fantozzi. Ha descritto noi, membri…

Leggi tutto

La forza di Angela Merkel

La forza di Angela Merkel

Mentre la sinistra un po’ ovunque annaspa, celebra chi prende 60 seggi meno della disastrosa Theresa May e fa quello che le riesce meglio, litigare su chi sia più bravo e puro, Angela Merkel ancora una volta dimostra come le ideologie siano retaggi inutili del passato. Il Parlamento tedesco infatti, dietro accelerata della stessa Merkel, questa mattina ha approvato il matrimonio gay. Era una proposta dei socialdemocratici in vista delle elezioni di settembre. “Nessun accordo…

Leggi tutto

Una rettifica che rende onore

Una rettifica che rende onore

Questa mattina Fabio Pontiggia ha rotto il silenzio e ha coraggiosamente deciso di pubblicare una sua rettifica riguardo alla bufala dei documenti della Polizia tedesca, poi rivelatisi falsi, pubblicata il 20 giugno dal Corriere e smascherata dai nostri articoli. Coraggiosamente, sì. Perché se erano dovute le spiegazioni non erano dovuti né i contenuti della rettifica, né le scuse così sincere, né, soprattutto, la pubblicazione in prima pagina. Il giornalismo si basa sulla fiducia. Ammettere di…

Leggi tutto

Negli Stati Uniti ci si dimette

Negli Stati Uniti ci si dimette

Tre giornalisti della CNN, tra i quali uno che ha vinto un premio Pulitzer nel 2006, si sono dimessi, tra la sorpresa generale dei colleghi, dall’importante testata americana. Perché? Thomas Frank, Eric Lichtblau e Lex Haris, membri dell’unità investigativa della CNN, hanno pubblicato un articolo su presunti legami tra Donald Trump e un fondo di investimento russo, articolo ritrattato dalla stessa CNN. Da parte dei giornalisti investigativi, ha scritto la direzione del network, non sono…

Leggi tutto
1 2 3 44