Fantareal Calcio della lingua italiana – 3. “Virtus Madre Chiesa”

Fantareal Calcio della lingua italiana – 3. “Virtus Madre Chiesa”

Altro che scherzo da prete: la voce in provenienza da Roma era proprio quella di Padre Joerg: “La squadra che abbiamo iscritto alla “GAS.SOCIAL SHINING STARS LEAGUE” cambia nome: “VIRTUS MADRE CHIESA” – al posto di “SALUS EXTRA ECCLESIAM NULLA SALUS”. Papa Francesco – continua Padre Joerg – dice che ci può essere salvezza (salus) anche al di fuori dalla Chiesa perchè molte sono le vie che portano a Dio. Accanto a Chiesa mettiamo “Santa” almeno? “No,…

Leggi tutto

Fantareal Calcio della lingua italiana – “Notte Fonda All Stars”

Fantareal Calcio della lingua italiana – “Notte Fonda All Stars”

Nel mercato di riparazione di gennaio s’è mossa con alterna fortuna la seconda squadra del FANTAREAL CALCIO DELLA LINGUA ITALIANA (E DINTORNI) iscritta alla GAS.SOCIAL “SHINING STARS LEAGUE”: si tratta della “NOTTE FONDA ALL STARS”, una fra le grandi favorite che blinda per 100 milioni ACEFALO ma perde CRAPAROTTA appena arrivato dal Calatafimi. L’Accademia della Crusca Calcistica lo assegna alla “POLISPORTIVA LEGA DEI TICINESI” per parziale incompatibilità con la lingua italiana (crapa è un termine dialettale). Con CIOLA (Panacea) formerà un temibile duo d’attacco. Il mister MALFARÀ è corso…

Leggi tutto

Fantareal Calcio della lingua italiana – “Pape Satan Aleppe Calcio”

Fantareal Calcio della lingua italiana – “Pape Satan Aleppe Calcio”

Con un anno di anticipo sulla nuova Champions League che farà i ricchi e potenti ancor più ricchi e potenti, gas.social propone un suo campionato: il FANTAREAL CALCIO DELLA LINGUA ITALIANA (E DINTORNI)  nella sua divisione superiore, la GAS.SOCIAL “SHINING STARS SUPERLEAGUE”. Organo dirimente è l’Accademia della Crusca Calcistica (ACCCC). Fanno testo i cognomi, non le nazionalità. Il giocatore deve essere stato tesserato  per una federazione calcistica perlomeno a partire dall’anno 2000. Fra le varie squadre in…

Leggi tutto

Tre casi di comportamenti antisportivi

Tre casi di comportamenti antisportivi

In un piccolo mondo come il nostro dove si sa tutto di tutti, misure anatomiche tipo lunghezza e spessore del piede comprese, per un giornalista non è facile trovare la giusta misura fra l’amore in parte giustificato per “les enfants du pays” e la necessità professionale d’avere la giusta distanza per esercitare il mestiere, parlando magari di un giocatore con cui si beve il caffè al bar. Il mestiere di chi informa è sovente accettato dalle…

Leggi tutto

Sorella palla, compagno alluce

Sorella palla, compagno alluce

Compagno? Non in quel senso, birichini: il papa Francesco si basa sui Vangeli, non sul Barba di Treviri, noto sino a poco fa con il suo vero nome: Marx. Eppure quell’alluce è altrettanto rivoluzionario perché, come qualsiasi altra estremità o protuberanza (il naso per esempio), fa parte di quel corpo celebrato ai Giochi Olimpici dai “pagani” greci, ma mortificato come impuro da Paolo di Tarso (“corriamo per il Regno dei Cieli”), e cancellato infine dal…

Leggi tutto

Froome, Nadal & Co. dopati? Sì, ma su ricetta medica

Froome, Nadal & Co. dopati? Sì, ma su ricetta medica

Come la Svizzera curò il “paziente” Günthör. Gli “hacker” di Fancy Bear (russi, verosimilmente) sono entrati nel sito dell’Agenzia Mondiale Antidoping (WADA) e hanno carpito i nomi di molti campioni che usano sostanze dopanti: non per aumentare in modo illecito le loro prestazioni (figuriamoci!), ma perché soffrono di asma bronchiale. Necessitano di Salbutamolo e Corticosteroidi: non per scattare come grilli sul Mont Ventoux (vero Chris Froome?) o per vincere 7 medaglie d’oro olimpiche (vero Sir…

Leggi tutto

Dio salvi Olimpia

Dio salvi Olimpia

Senza i Giochi l’umanità sarebbe più povera, la gioventù di tutto il mondo privata di un nobile ideale: la competizione pacifica nel  rispetto delle regole, senza questioni di razza, fede o classe, in un mondo in cui le grandi potenze si contendono un pezzo di terra altrui bombardando civili e  ospedali e in cui  molti innocenti sono sterminati dal fanatismo religioso. Dio salvi la città del suo acerrimo nemico Zeus e della Dea che apparve a Licurgo e Ifito cambiando le regole…

Leggi tutto