Viva la libertà del web, ma non se è contro di me

Viva la libertà del web, ma non se è contro di me

Facile, come fa Marcello Foa, incensare il web e criticare la stampa difendendo le libere voci della libera gente quando poi t’offendi e minacci denunce se quelle libere voci criticano te. La storia di per sé non meriterebbe considerazione alcuna. Ma visto il personaggio, due righe le spendiamo. Il riassunto è questo. Marcello Foa ha avuto a che fare con un profilo fake su Facebook. Un profilo fake come ce n’è a tonnellate, e che…

Leggi tutto

Scusate, ma non era un’invasione?

Scusate, ma non era un’invasione?

Povero Michele Guerra, dev’essere frustrante per lui non vedersi dar retta neanche da Norman Gobbi. Il Consiglio di Stato, ieri, ha pubblicato infatti un rapporto su una sua mozione nella quale paventava un’invasione da sud del Ticino e proponeva mirabolanti soluzioni tipo la polizia costantemente ai valichi, la sospensione dell’Accordo di Schengen e il non farsi carico di ulteriori domande d’asilo. Follia pura. Appare evidente che Guerra stia alla politica come un vegano alla sagra…

Leggi tutto

Cosa ha scritto Gobbi al Console italiano?

Cosa ha scritto Gobbi al Console italiano?

Caro Norman Gobbi, lo scandalo dei permessi ha diverse connotazioni politiche, certo, ma probabilmente ai cittadini, ai lettori interessa più un’altra questione: quella della trasparenza. In un’epoca dove la politica perde credibilità ogni giorno, ha colpito in negativo – corvi o non corvi – il fatto che una combriccola di 25enni, ex calciatori, una patrizia leventinese e un pregiudicato abbia potuto fare quel che voleva. Indietro non si può tornare, e spetta agli inquirenti fare…

Leggi tutto

Un altro schiaffo alla LIA di Claudio Zali

Un altro schiaffo alla LIA di Claudio Zali

Tra i tanti miti misteriosi da sfatare in questo cantone svetta quello dell’efficienza di Claudio Zali. La conclamata incompetenza di Gobbi non deve far credere che il suo collega in Consiglio di Stato sia da meno: prova ne è l’ennesima presa di posizione della Commissione della concorrenza (COMCO) di oggi. La Commissione, infatti, ha informato di aver svolto un’inchiesta nei cantoni Berna, Vaud e Ticino per verificare una cosa semplice semplice. “L’accesso al mercato per…

Leggi tutto

Galeazzi, hai dimenticato qualcuno

Galeazzi, hai dimenticato qualcuno

Col solito sconclusionato uso dell’italiano, forse per essere più vicino ai suoi elettori, ieri Tiziano Galeazzi sul Mattinonline ha abbattuto tutto il poco sprezzo del pericolo che gli rimaneva. Alleghiamo l’integrale perché, fidatevi, merita. “Evviva la politica delle frontiere a colabrodo e della libera circolazione….in una mattinata (oggi) apprendiamo: – topi d’appartamento fermati -. Vediamo chi sono sti “topi” (riferito al titolo che nn ho scritto io…se no passerei x fascistone bastardo, xenofobo e razzista ovviamente)…

Leggi tutto

Una volta per tutte: da che parte sta Pontiggia?

Una volta per tutte: da che parte sta Pontiggia?

Recentemente Marcello Foa è stato ospite a un convegno intitolato “Oltre l’euro per tornare grandi”. Sul suo blog, l’Amministratore delegato di MediaTi si è molto bullato del fatto che, dopo le orazioni di gente come Mario Giordano e Claudio Borghi – roba da far rivoltare nella tomba tutto il pensiero liberale da Locke a oggi –, l’organizzatore, Matteo Salvini, l’ha invitato sul palco a parlare. Dei fini intellettuali cui Foa ama circondarsi già sapevamo, ma…

Leggi tutto

Marchesi, chi ti credi di essere?

Marchesi, chi ti credi di essere?

Le parole sono importanti. O almeno, dovrebbero. Piero Marchesi, oggi, ha dimostrato o di non conoscerne il significato o, più semplicemente, di darsi un’aria di superiorità francamente comica dato il soggetto. Ma andiamo con ordine. A sorpresa, ma conoscendolo neanche poi tanto, Fiorenzo Dadò la scorsa settimana si è schierato a favore del referendum di Nenad Stojanovic contro l’applicazione del 9 febbraio decisa dal Parlamento. Invece di applaudirlo come decenza e coerenza avrebbero voluto, Lega…

Leggi tutto

I dolori del furente Lorenzo

I dolori del furente Lorenzo

Lo ammettiamo, a volte con Lorenzo Quadri non si sa da dove cominciare. Quando si legge quello che scrive si rimane interdetti, bloccati, increduli. E non è il solito discorso della bile travasata scompostamente su dei tasti, è forse ancora peggio: è totale scollegamento dalla realtà. In un incomprensibile (e scritto coi piedi: è pieno di errori che neanche in prima elementare) pezzo pubblicato dal compiacente portale Legatv, Quadri infatti si è improvvisamente dimenticato di…

Leggi tutto

Cosa c’entra Mattia Sacchi col giornalismo?

Cosa c’entra Mattia Sacchi col giornalismo?

Ci eravamo già occupati di Mattia Sacchi, il garzone di bottega e portaborracce di via Monte Boglia, e lo avevamo fatto perché aveva rimediato una figuraccia nell’analizzare (o fingere di) un documento del World Economic Forum. Il fatto è che il ragazzo non ha fatto tesoro della lezione piovutagli addosso da deontologia professionale e buonsenso, anzi, persevera. Ieri mattina, infatti, in un suo post su Facebook sulla vicenda del torinese assunto dal Centro di dialettologia,…

Leggi tutto

Caro Pontiggia, speriamo che Foa sia in vacanza

Caro Pontiggia, speriamo che Foa sia in vacanza

Bello l’editoriale di Fabio Pontiggia di oggi sull’insediamento di Donald Trump alla Casa Bianca: argomentato, serio. Sì, anche un po’ gigione nel suo cerchiobottismo, ma quella è la storia del Corriere, che può farci il direttore. Bello, si diceva, non perché per una volta possiamo concordare con lui e la cosa già di per sé è catalogabile come evento, ma per il tono e proprio per quanto scritto. Pur chiarendo che la gazzarra post elettorale…

Leggi tutto
1 2 3 6