Argo 1: Beltranovantagradi?

Argo 1: Beltranovantagradi?

Dunque l’atteso Beltraday ha prodotto ore di discussioni prolisse ripetitive che hanno raggiunto inesplorati livelli di potiomkianità. Quindi, in buona sostanza, il rischio e di non capirci un’emerita. Proviamo allora vedere se abbiamo capito bene, togliendo di mezzo tutto quello che non c’entra e lasciando i fatti importanti. Quando si è reso necessario trovare personale per gestire la sicurezza nella gestione dei rifugiati (2012), il DSS ha dato mandato a una ditta X che già…

Leggi tutto

Romano scopre che c’è chi dice… “No!”

Romano scopre che c’è chi dice… “No!”

L’enfant prodige della destra PPD ticinese, cane da guardia della liberalizzazione e privatizzazione pure delle mutande di Bertoli, oggi deve fare i conti con una bella tranvata nei denti. E la cosa triste è che a dargliela sono stati proprio i “suoi”. Suoi concittadini di Mendrisio e verosimilmente in buona parte suoi sostenitori che – brutti cattivi – hanno accolto a netta maggioranza (56%) il referendum contro la privatizzazione delle Aziende Industriali di Mendrisio. E…

Leggi tutto

Rivoluzione a Teleticino

Rivoluzione a Teleticino

La notizia ha del clamoroso: Prisca Dindo, che era super mega direttrice di Teleticino, è stata “promossa” (stando al comunicato) a direttrice delle relazioni esterne. Strana promozione, visto che prima decideva i programmi della tv (core business del gruppo) e ora di occuperà di “organizzazione di eventi e altre mansioni multimediali”, frase di decifrazione più difficile dell’espressione delle mummie al Museo Egizio il cui significato pratico è in attesa di rivelazione, un po’ come a…

Leggi tutto

Norman Gobby’s Karma

Norman Gobby’s Karma

Certo che il Norman un po’ sfigato lo è, dai. Il giorno prima se ne esce con “non bisogna assumere gli italiani” a proposito dello scandalo permessi e il giorno dopo il Caffè gli pubblica in faccia la notizia di Luciano “Dalla” Poli in affari con la ‘Ndrangheta Calabrese! Boccaccia mia statti zitta. Non bastava il mezzo incidente internazionale, mò pure il granconsigliere leghista, svizzero, che si fa in quattro per far ottenere permessi al…

Leggi tutto

A cosa è servito (veramente) il 9 febbraio

A cosa è servito (veramente) il 9 febbraio

Sulla Schweiz am Sonntag Ueli Maurer, ministro delle finanze UDC, annuncia tagli per miliardi di franchi se non dovesse passare la Riforma III delle Imprese. I tagli sarebbero necessari, parole sue, per far fronte ai problemi con l’UE causati dalla votazione sull’immigrazione di massa del 9 febbraio. Le imprese, vista l’insicurezza creatasi, per rimanere in Svizzera, chiedono infatti garanzie (leggasi: sgravi fiscali). Ora, a parte il ricatto nemmeno tanto velato, chi ha lanciato l’iniziativa sull’immigrazione…

Leggi tutto

Liberali contro il degrado: “basta Pamini in parlamento!”

Liberali contro il degrado: “basta Pamini in parlamento!”

Stavolta non si può non essere d’accordo col partitone, è ora di moralizzare ecchecazzo. In Granconsiglio se ne vede di ogni, peggio che una classe di Scuola media: la Viscardi che Bacchetta Cattori il quale urla “Ay”, Pronzini che tira un Pugno nei Denti a Farinelli, una Guerra continua a suon di Bang. Gente che si fa i cazzi suoi, aeroplanini che volano, deputati vestiti come sciattoni che gozzovigliano nel bel mezzo delle discussioni. La…

Leggi tutto

Lucignolo è triste: “Uscite i soldi”

Lucignolo è triste: “Uscite i soldi”

La pacchia è finita, neanche il Natale è più quello di una volta: i ticinesi non hanno più un ghello in saccoccia e non hanno comprato abbastanza Barbie. L’altro giorno Enzo Lucignolo, Gran Visir della DISTI (Dateci I Soldi Ticinesi Imbecilli) si è lamentato a gran voce col Gatto e la Volpe: “cazzarola ‘sti stronzi non hanno speso abbastanza, Mangiafuoco non può cambiare il Cayenne e sta con le palle girate: dice che se questi…

Leggi tutto

“La Mirra mi ha rotto i coglioni”, Baldassarre bandito dai presepi luganesi

“La Mirra mi ha rotto i coglioni”, Baldassarre bandito dai presepi luganesi

I preparativi per il Natale in Ticino hanno subito un clamoroso scossone a causa delle dichiarazioni dell’ex sindaco Giorgio Giudici, inferocito contro il possibile approdo nel cantone di tre migranti provenienti dal Medio Oriente, pare a dorso di cammello. Le guardie di confine sono già in stato d’allerta, pronte a fronteggiare i pericolosi contrabbandieri che secondo informazioni non confermate potrebbero importare illegalmente nel paese sostanze pericolose spacciandole per doni natalizi. Le posizioni di due dei…

Leggi tutto

Tu quoque, Bobo, fili mi!

Tu quoque, Bobo, fili mi!

La Lega si Slega. Il Nano, che avrà avuto tanti difetti, ma non era pirla, si starà rivoltando nella tomba peggio della perforatrice di Alptransit. La sua creatura si sta sfaldando come neve al sole, e quel che è peggio, per mano dell’altra sua creatura, al secolo Bobo “quantosorresponsabile” Bignasca, che dal padre avrà preso tutto, fuorché l’acume politico. A 25 anni dalla sua nascita, la Lega sta vivendo il suo momento più difficile. Dopo…

Leggi tutto

Chi ha paura della donna nera?

Chi ha paura della donna nera?

A Joy, 20 anni, mancano pochi giorni al parto. È scappata per non farsi imporre la religione animista di suo padre, lei che è cristiana. Belinda, 22 anni, è fuggita perché ricercata dal regime dopo l’evasione di prigione del marito. Faith, 20 anni, è scampata a un attacco di Boko Haram. Sono tre delle 12 donne (e 8 bimbi) respinte dalla popolazione di Gorino, ridente (?) località del Ferrarese. Meglio così. Meglio così per queste…

Leggi tutto
1 2