Questo rally s’ha da fare!

Questo rally s’ha da fare!

Un paese da operetta, ecco cosa sembra il Ticino alla luce della vicenda Rally nel Mendrisiotto. Riassuntino: Il Mendrisiotto è il posto più inquinato d’Europa. Luglio/agosto è il periodo peggiore. Già solo il fatto di farsi venire l’idea di organizzare una tappa di un rally proprio in quel periodo parrebbe demenziale. Cionondimeno a qualche illuminato l’idea viene, e inoltra formale richiesta. La sezione dell’aria, dell’acqua e del suolo del Dipartimento del Territorio dice “no” (e…

Leggi tutto

Alla revoka! May più governicchio!

Alla revoka! May più governicchio!

Fermi tutti, che mo’ arrivano Lega e UDC e chiedono la revoca del Governo. Il pensionando Attilio col sostegno del senza macchia Marchesi sono inferociti per la rinuncia al casellario giudiziale e dichiarano guerra! Urge salvare il Ticino dall’orda di pericolosissimi criminali che a frotte, a cosche, a orde, si avventano affamati sui posti da gessino, cassiera e lattoniere ticinesi! Non sia mai! A casa il governicchio. Salviamo solo il Norman, paladino di un Ticino…

Leggi tutto

Casellario: calare le brache è stata una buona idea

Casellario: calare le brache è stata una buona idea

Mezzo Ticino sta accorrendo disperato al capezzale del casellario giudiziale, e l’altra metà se ne sta zitta. Ma tutta questa disperazione, tutta questa rabbia, sono davvero giustificate? Vediamo il problema con calma. 3/5 del Consiglio di Stato ticinese (praticamente i non leghisti) hanno deciso di ritirare la richiesta della fedina penale per i frontalieri quando verrà firmato l’accordo fiscale con l’Italia. Diciamolo subito: è una calata di brache. Fondamentalmente i leghisti hanno ragione. Il casellario…

Leggi tutto

Un sacco del rüt ci seppellirà

Un sacco del rüt ci seppellirà

È incredibile l’indissolubile (e forse anche emblematico) legame fra la politica ticinese, la Lega e la questione della spazzatura. È dai tempi di Thermoselect e di Flavio Maspoli che i ticinesi si appassionano (?) al rüt. Con l’inceneritore di Giubiasco e la legge federale che prevede l’obbligo di introduzione della tassa sul sacco, la never-ending-story sembrava terminata: e invece no. Per una parte della Lega, la tassa sul sacco non s’ha da introdurre, punto e…

Leggi tutto

Si può aver ragione, ma anche torto

Si può aver ragione, ma anche torto

A me il “caso” Bosia Mirra ha colpito fin dall’inizio. Granconsigliera, socialista, si impegna a favore dei migranti a Como. A un certo punto decide di aiutarne alcuni ad entrare in Svizzera. Premesso che la motivazione umanitaria non è in discussione, a mio modo di vedere quanto avvenuto può essere letto in due modi. Bosia Mirra ha violato la legge. L’ha ammesso lei stessa precisando che, secondo lei, la legge è sbagliata. Opinione rispettabile, ma…

Leggi tutto

Le bufale dell’autorevole (?) Foa

Le bufale dell’autorevole (?) Foa

Lunedì 10 aprile. Apro il Corriere del Ticino e tra le altre cose leggo un titolo che mi terrorizza: “USA: al via il richiamo di 150’000 riservisti”. Dopo l’attacco missilistico alla base aerea siriana, uno cosa deve pensare? Trump ha deciso di farla fuori con Assad. E Putin? Starà a vedere senza far nulla? Qui siamo alle soglie della terza guerra mondiale! E anche l’articolo non è che sia confortante: un attacco alla Siria è…

Leggi tutto

Argo 1: Beltranovantagradi?

Argo 1: Beltranovantagradi?

Dunque l’atteso Beltraday ha prodotto ore di discussioni prolisse ripetitive che hanno raggiunto inesplorati livelli di potiomkianità. Quindi, in buona sostanza, il rischio e di non capirci un’emerita. Proviamo allora vedere se abbiamo capito bene, togliendo di mezzo tutto quello che non c’entra e lasciando i fatti importanti. Quando si è reso necessario trovare personale per gestire la sicurezza nella gestione dei rifugiati (2012), il DSS ha dato mandato a una ditta X che già…

Leggi tutto

Romano scopre che c’è chi dice… “No!”

Romano scopre che c’è chi dice… “No!”

L’enfant prodige della destra PPD ticinese, cane da guardia della liberalizzazione e privatizzazione pure delle mutande di Bertoli, oggi deve fare i conti con una bella tranvata nei denti. E la cosa triste è che a dargliela sono stati proprio i “suoi”. Suoi concittadini di Mendrisio e verosimilmente in buona parte suoi sostenitori che – brutti cattivi – hanno accolto a netta maggioranza (56%) il referendum contro la privatizzazione delle Aziende Industriali di Mendrisio. E…

Leggi tutto

Rivoluzione a Teleticino

Rivoluzione a Teleticino

La notizia ha del clamoroso: Prisca Dindo, che era super mega direttrice di Teleticino, è stata “promossa” (stando al comunicato) a direttrice delle relazioni esterne. Strana promozione, visto che prima decideva i programmi della tv (core business del gruppo) e ora di occuperà di “organizzazione di eventi e altre mansioni multimediali”, frase di decifrazione più difficile dell’espressione delle mummie al Museo Egizio il cui significato pratico è in attesa di rivelazione, un po’ come a…

Leggi tutto

Norman Gobby’s Karma

Norman Gobby’s Karma

Certo che il Norman un po’ sfigato lo è, dai. Il giorno prima se ne esce con “non bisogna assumere gli italiani” a proposito dello scandalo permessi e il giorno dopo il Caffè gli pubblica in faccia la notizia di Luciano “Dalla” Poli in affari con la ‘Ndrangheta Calabrese! Boccaccia mia statti zitta. Non bastava il mezzo incidente internazionale, mò pure il granconsigliere leghista, svizzero, che si fa in quattro per far ottenere permessi al…

Leggi tutto
1 2