“Vittime di noi stessi”

“Vittime di noi stessi”

E poi ti ritrovi a pensare che tra due anni non vorresti mai morire per un pugno codardo dato alle spalle, violenza senza movente, senza tregua, violenza di chi a 21 anni é giá morto dentro. Vittima inconsapevole di se stesso. Un pugno al muro avrebbe rotto una mano, invece si é spezzata una vita. Tutto questo fa male, eppure non credo sia una questione di etnia, é una questione di ció che noi 40…

Leggi tutto

“Un nuovo Führer”

“Un nuovo Führer”

Il 23% degli austriaci desidera un nuovo Führer, che non debba fare i conti col Parlamento o con le elezioni, secondo un sondaggio appena pubblicato. Stiamo parlando di un demente criminale che ha coscientemente organizzato uno sterminio, eppure c’è gente pronta a rinunciare ai propri diritti pur di avere un presunto uomo forte che li guidi. Non è un problema solo dell’Austria, sempre più gente è diventata incapace di lottare per i propri diritti e…

Leggi tutto

“Un nuovo Medioevo”

“Un nuovo Medioevo”

Stato di paura. Siamo tutti spaventati, questa è la mia impressione. Non conosco le cause, ma i sintomi a me paiono quelli. A me pare di vedere una società in cui ogni cambiamento è guardato con sospetto. Odio e negatività verso chi è straniero, diverso, sconosciuto. Come se ciò che non si conosce debba essere per forza malvagio, a partire dal progresso. Ma soprattutto vedo il bisogno di dare un senso razionale a ciò che…

Leggi tutto

“Via Odescalchi peggio di Londra”

“Via Odescalchi peggio di Londra”

Londra ha 8 milioni di abitanti e riesce a gestire il secondo quartiere più pericoloso che si chiama Brixton, tra l’altro molto suggestivo, ci ho fatto un giro… di giorno. Chiasso ha quasi 8 mila abitanti e il comune non riesce a gestire un palazzo. RIPETO, UN PALAZZO. La signora Regazzoni Colombo continua ad incolpare senza fondamenta il Cantone ma farebbe bene a decretare il fallimento del proprio dicastero. E gli altri dietro a ruota……

Leggi tutto

“Ora sono un uomo”

“Ora sono un uomo”

Ha barba e baffi. la maglietta bianca che indossa risalta il nero dei suoi occhi seri. è basso, ma non ci faccio tanto caso. ogni frase che esce dalla sua bocca mi viene tradotta in inglese da un suo amico, che non gli toglie il braccio dalle spalle, nemmeno per un momento. -in Bulgaria sono cattivi. mi tenevano in quattro e il quinto mi picchiava qui. mi indica lo sterno. è un punto che so…

Leggi tutto

“Che storie!”

“Che storie!”

Storie RSI sempre notevole. Un messaggio di speranza per una società migliore. Un grazie a tutte le volontarie e i volontari dell’associazione DaRe e in particolare a Lara. Una trasmissione, un aiuto, una solidarietà che ti fa stare bene e che ti porta un po’ di benessere interiore fino a quando non vedi il muro degli agenti della Argo 1 che proibiscono al volontario di entrare nel centro a portare creme, vestitini, scarpe, giacche MA…

Leggi tutto

Lisa Bosia risponde

Lisa Bosia risponde

Finalmente sono riuscita a mettere le mani sui quotidiani e dopo un periodo trascorso con i profughi che si trovano bloccati a Belgrado mi prendo un po’ di tempo per rettificare un paio di cosette che sono state scritte in questi mesi in particolare dal Corriere del Ticino e dal Mattino della Domenica. Il 1° settembre non sono stata fermata, mi sono fermata da sola. Quando mi sono accorta che l’auto delle Guardie di confine…

Leggi tutto

“Germano Mattei, la montagna non vive solo per l’uomo”

“Germano Mattei, la montagna non vive solo per l’uomo”

Ma il signor Germano Mattei in quale mondo vive? Secondo lui, la montagna è viva solo grazie alla presenza dell’uomo. Dell’uomo? Lo stesso uomo che si uccide l’un l’altro per soldi; o che distrugge l’ambiente in cui vive per soldi; o che uccide miliardi di animali ogni anno per cibo, vestiti, profumi e chissà cos’altro? Quanta vita, in questa montagna, grazie all’uomo… Poi, intendiamoci: sono il primo a dire che, potenzialmente, l’essere umano potrebbe davvero…

Leggi tutto

“Un oceano di sangue e di dolore”

“Un oceano di sangue e di dolore”

Oggi è un giorno di grande lutto. Per tutti. Perché finalmente le immagini di ciò che tutti gli eserciti fanno da oltre un secolo, ovvero di sterminare persone con il gas, sono state distribuite in tutto il mondo. Mi fa schifo chi adesso grida all’untore contro Assad, contro Putin, contro chiunque. E’ l’essere umano che compie questi orrori. L’essere umano non ha nazionalità. Noi italiani abbiamo fatto lo stesso in Abissinia, ma non ci filmava…

Leggi tutto
1 2 3 9