Occasioni sprecate

Occasioni sprecate

Un compromesso insoddisfacente: questo è la legge di applicazione del voto del 9 febbraio. Poco tempo fa Nenad Stojanovic ha lanciato un referendum per chiamare il popolo a esprimersi su questo compromesso. E proprio chi, come noi, pensa che l’esito di quel voto fu una cazzata epica dovrebbe adesso sbattersi per sostenere questo referendum e raccogliere le 50 mila firme necessarie entro il 7 aprile. Perché? È presto detto. Gli esiti possibili sono tre. Non…

Leggi tutto

Lega dei Ticinesi: oltre il danno, la beffa!

Lega dei Ticinesi: oltre il danno, la beffa!

La Lega da oltre 25 anni dalle colonne del suo settimanale e, più recentemente ma con la stessa costanza, attraverso il suo portale online, mette in moto la macchina del fango e spende energie ineguagliabili per offendere, denigrare e deridere i suoi avversari. Politici, funzionari, imprenditori, giornalisti, uomini e donne di cultura, chiunque, insomma, non marci insieme alle truppe di via Monte Boglia. E chi non si piega, paga. Con le pagine cariche di insulti…

Leggi tutto

Riforma III, pessime sorprese!

Riforma III, pessime sorprese!

Gli argomenti a favore della Riforma III stanno spuntando giorno dopo giorno. C’è di tutto e di più: la Riforma è indispensabile per i poveri, le multinazionali pagheranno molte più imposte, si creeranno posti di lavoro e via discorrendo, come se i suoi sostenitori non si ponessero nemmeno un limite alla fantasia. A prima vista sembrano buone promesse, esattamente com’è successo per la Riforma II il cui bilancio è stato fallimentare per le casse della…

Leggi tutto

La destra e il verde

La destra e il verde

In passato, su alcuni punti legati al territorio e alla sua salvaguardia, vi sono stati dei personaggi di spicco di una destra borghese che hanno manifestato delle posizioni condivise dai Verdi. Anche sul piano locale, una serie di persone provenienti da una cultura borghese ha avuto modo di portare avanti a fianco dei Verdi battaglie importanti a difesa ad esempio del patrimonio storico e culturale presente in molte delle nostre città. Va riconosciuto all’interno della…

Leggi tutto

Pedalando senza fretta

Pedalando senza fretta

È stata l’ultima notizia dell’anno a Lugano, come la classica ciliegina sulla torta! Finalmente, ma bisognerebbe forse dire “era ora”, anche nella acculturata cittadina sul Ceresio, arriveranno le forze dell’ordine in bicicletta (peraltro elettrica!). Il parto è stato lungo. Dalla prima interrogazione nel 2005, attraverso diversi atti parlamentari, a una breve sperimentazione (che aveva dato peraltro scarsi risultati), fino ad oggi: 2017! E pensare che le prime pattuglie in bicicletta al mondo risalgono al 1904!…

Leggi tutto

Da che pulpito!

Da che pulpito!

Il buon Fabio Pontiggia, direttore del CdT per meriti politici e non certo giornalistici, si lancia, “lancia in resta”, contro Marco Jermini, consigliere comunale socialista, ”reo” di aver definito Marcello Foa “fuco residuo del cavaliere chitarrista sulle navi”. In un certo senso ha ragione: definire qualcuno residuo del Berlusca è certamente un insulto, non vorrei mai riceverlo, ma nel caso di Foa è la verità, pura verità… Ma il nostro Fabio non si ferma, è…

Leggi tutto

E se fosse la buona politica a mettere all’angolo l’UDC?

E se fosse la buona politica a mettere all’angolo l’UDC?

Quelli dell’UDC (Gobbi, Blocher e compagnia bella) prima lanciano l’orrenda iniziativa del 9 febbraio sull’immigrazione di massa, spendono milioni per la pubblicità, e la fanno vincere. Poi ci stracciano le palle dicendo che è ignobile che il parlamento non voglia applicarla. Stanno aggirando la volontà popolare, dicono. E ora i (cam)peones cosa fanno? Rinunciano al referendum! Questa la motivazione: il popolo vedrà che la legge non funziona e taaaac gli facciamo un’altra iniziativa per disdire…

Leggi tutto

Attentato a Beznau

Attentato a Beznau

Vi siete mai chiesti cosa accadrebbe se coloro che sventolano la bandiera nera prendessero di mira una centrale nucleare? Magari la più vecchia al mondo, con le sue quasi 1’000 fessure nel contenitore pressurizzato che contiene il reattore e deficit strutturali che nessuna aggiunta a posteriori può risolvere? No? Nemmeno noi sino a poche settimane fa… L’ipotetico obiettivo dell’ISIS dianzi citato si troverebbe proprio qui in Svizzera, a poco più di 100 km dal Ticino….

Leggi tutto

Un patto col diavolo

Un patto col diavolo

Una stalla derelitta con, rinchiusi, dei cavalli morti disidratati. Cani e gatti randagi, pelle e ossa, lasciati al loro destino. Dei villaggi, delle città una volta abitate e vissute, lasciate in fretta e furia dalla popolazione che ha dovuto, per forza (e a volte con la forza), essere allontanata dalle radiazioni nucleari. Un barbone che si è rifiutato all’ordine di evacuazione perché non voleva lasciare indietro il suo cane. Ora, in tutta solitudine, bazzica le…

Leggi tutto

Lo spettro del “too big to fail”

Lo spettro del “too big to fail”

Dal verbale di una seduta della Commissione dell’ambiente del Nazionale, su cui ha messo le mani la SonntagsZeitung, trapelano informazioni allarmanti. Il Presidente del CdA di Alpiq, Jens Alder, avrebbe dichiarato ai deputati che l’azienda ha tentato di vendere le centrali di Gösgen e Leibstadt. “Purtroppo – avrebbe raccontato disperato ai deputati – nessuna società europea è interessata a rilevare le nostre centrali nucleari, nemmeno per un prezzo stracciato”. Visto l’insuccesso ora il piano di…

Leggi tutto
1 2 3