“Ada Marra vacca immonda”

“Ada Marra vacca immonda”

di Corrado Mordasini Ada Marra è la classica vittima innocente dell’odio leghista. Parlamentare socialista, laureata in Scienze politiche, Ada Marra è eletta nel Gran Consiglio del Canton Vaud nel 2004. Dal 2007 siede in Consiglio nazionale sempre per il suo Cantone. La povera Marra in fondo ha la sola colpa di essere una terrona di seconda generazione. Come centinaia di migliaia di svizzeri. Come Savoia o Micocci o Mirante. Che questa gente sia meno svizzera degli…

Leggi tutto

Quadri dixit

Quadri dixit

di Corrado Mordasini Appello di oggi di Lorenzo Quadri sul “Corriere del Ticino”: “Perché la tappa del 15 novembre è importante? Prima di tutto, perché il Consiglio degli Stati è il Parlamento più importante della Svizzera. Non solo è importante, ma rappresenta i Cantoni. I suoi membri dovrebbero quindi, per definizione, portare a Berna la voce della maggioranza dei cittadini del Cantone di provenienza.” Appunto. Il Parlamento federale è importante. Di conseguenza un ragionamento si…

Leggi tutto

La tirannia dell’imbecillità

La tirannia dell’imbecillità

di Corrado Mordasini Oggi sul “Corriere del Ticino” c’è un bell’articolo: l’opinione di Alexander Von Wyttembach, presidente onorario dell’UDC Ticino. Ne avevamo proprio bisogno. Che già uno che si chiama Von Wyttembach ricorda inquietanti incroci tra la nobiltà asburgica e l’élite militare prussiana. Insomma, Von Wyttembach, la vecchia cariatide dell’UDC, sta a Giovanni Bernasconi ticinese Doc come un cucchiaino di caviale sta a un cotechino. Questo balivo bernese viene a spiegarci perché il “buonismo” sia…

Leggi tutto

La sicurezza percepita di Gobbi

La sicurezza percepita di Gobbi

di Bruno Samaden Contrordine: la Lega non vuole più i muri. Intervistato da “Il Giorno”, Norman Gobbi ha detto che la storia di erigere un muro a Chiasso e salvare così i noss gent dal mondo intero è provocatoria, che non sarebbe la soluzione migliore. Già che c’è, lo dica agli invasati che girano indisturbati sui social o nei bar e che, soprattutto, lo hanno votato. Il controllo sistematico alle frontiere, dice, sarebbe meglio. Insomma,…

Leggi tutto

Il popolo in bocca come una patata

Il popolo in bocca come una patata

di Corrado Mordasini Ed eccoci al ballottaggio. Saranno presenti coloro che rischiano di farcela: Abate, Lombardi, Ghiggia. E chi spera di capitalizzare qualche voto in più per il proprio schieramento: Malacrida E chi, unto dal popolo, ha deciso di andare a rompere le scatole per l’ultima volta alla Sinistra. Legittimo, per l’amor del Cielo: la politica non è mica il ballo delle debuttanti. Savoia, dopo aver messo in scena la farsa della richiesta ai suoi…

Leggi tutto

UDC: ma sai cosa voti?

UDC: ma sai cosa voti?

di Bruno Samaden Immigrazione, immigrazione e ancora immigrazione: agli Svizzeri sembra non interessare altro, a guardare il voto del 18 ottobre. Ed è un grande, grandissimo errore. Chi ha votato UDC – è pacifico – lo ha fatto spaventato dalle migrazioni in atto e perché teme un’invasione sul suolo elvetico. Le statistiche finora smentiscono questo pericolo, ma basta vedere certe reazioni sguaiate allo studio dell’IRE sul mercato del lavoro in Ticino per notare come la…

Leggi tutto

Lezioni di giornalismo

Lezioni di giornalismo

di Sir Pulì È un articolo piccolo piccolo, di quelli che quasi nessuno legge per intero, uno di quegli articoli di passaggio che servono a riempire una pagina regionale, in sostanza un esercizio di stile per i giornalisti che compongono la redazione di Muzzano. Uno di quegli articoli di cui non serve analizzare il contenuto, perché facilmente riassumibile nel titolo. Poi però ti capita davanti questo articoletto piccolo piccolo, che tuona “Scritte – Auguri di…

Leggi tutto

Giustizia fai-da-te

Giustizia fai-da-te

di Jacopo Scarinci È normale che, se un pensionato nel Milanese ammazza un tizio entratogli in casa, nell’opinione pubblica parta il dibattito. Normale è anche che gli investigatori facciano il loro lavoro, appurando la precisa dinamica dei fatti, verificando se si tratta di legittima difesa o meno. Ma, a proposito di questo, per niente normale è che, invece, sui social e nella stessa opinione pubblica di cui sopra sia partito il delirio, in odor di…

Leggi tutto

Galeazzi vuole la pena di morte per i minorenni in Svizzera?

Galeazzi vuole la pena di morte per i minorenni in Svizzera?

di Hans Müller “Vergogna in altri Paesi questi personaggi vengono portati in piazza e giustiziati”: Tiziano Galeazzi si è espresso in questi termini su Facebook parlando del caso del richiedente l’asilo (un diciasettenne) indagato per violenza carnale e che, rimesso in libertà dal magistrato dei minorenni, sembra essere scappato in Svezia. Avete letto bene: il giovane è indagato e minorenne. Sì, è indagato, dunque la sua colpevolezza ancora non è stata provata. Strano, per un…

Leggi tutto

Io ringrazio…

Io ringrazio…

di Narses Perché prendersela con gli elettori svizzeri che hanno votato a Destra? E perché accusare, per la svolta a Destra, quel 50% circa che non ha votato, non per una precisa scelta ideologica, comunque rispettabile anche se non da tutti condivisibile, ma per pura e semplice Sindrome del Culo Pesante o peggio per mancanza totale di informazione? Io ringrazio queste persone, davvero! Io ringrazio chi si lagna ogni anno dell’aumento dei premi di cassa…

Leggi tutto
1 2 3 42