Accorrete dalla Grande Madre

Accorrete dalla Grande Madre

di Werner Weick Per qualche giorno ancora, fino al 17 novembre, è possibile addentrarsi, a Milano, nei territori sconfinati della Grande Madre, esplorare il suo mito e il suo archetipo sulla base di centinaia di opere dei più significativi artisti del Novecento. Non è soltanto uno straordinario viaggio nella storia dell’arte, ma anche un’occasione d’oro per riflettere sulla condizione della donna, sul femminile e sul femminismo con incursioni illuminanti nella storia, nella psicologia e nella…

Leggi tutto

Non ci sono più i Quattro di una volta

Non ci sono più i Quattro di una volta

di Amélie Nella mia infanzia sono transitati parecchi animali: gatti, criceti, cani, canarini… Dinosauri no: io avrei voluto ma i miei non me l’hanno mai permesso. In famiglia non ci siamo mai preoccupati più di tanto della loro alimentazione. Non nel senso che davamo le ossa ai canarini o la ricotta ai gatti. però li abbiamo sempre cresciuti in modo – diciamo così – nostrano, dando loro prevalentemente gli avanzi di quello che si mangiava…

Leggi tutto

Mankell ci mancherà

Mankell ci mancherà

di Jacopo Scarinci Quando muore, uno scrittore non muore veramente. Henning Mankell ci ha lasciati a causa di un tumore al collo e ai polmoni, ma i suoi libri sono e resteranno vivi ovunque, compreso nell’intero scaffale dedicatogli in una delle mie librerie. Non era solo un giallista, Mankell. I suoi non erano solo polizieschi, romanzi gialli, d’azione o thriller. Con Mankell abbiamo imparato a conoscere l’inquietudine nordica, descritta quasi crudelmente, messa a nudo da…

Leggi tutto

PagellExpo (6. Puntata) – Speciale Ticino

PagellExpo (6. Puntata) – Speciale Ticino

di Gherardo Caccia Torno a tediarvi con l’Expo, che finirà il prossimo 31 ottobre. No, non ci sono ancora tornato, non ho nuovi padiglioni da presentarvi. Però sabato scorso gran parte della nostra politica si è recata all’Esposizione universale perché al padiglione svizzero era la giornata ticinese. Ma come, abbiamo votato per non aderire con soldi pubblici e ci dedicano pure la giornata? Infatti alcuni articoli parlavano di “giornata che avrebbe potuto anche non esserci”…

Leggi tutto

PagellExpo (5. Puntata)

PagellExpo (5. Puntata)

di Gherardo Caccia Ormai non mi rimane più molto da dire su Expo. Ci son stato solo un giorno, è inutile che faccia il figo. Come già vi spiegavo Expo è immensa e, gira gira, ne vedi proprio una minima parte in una sola giornata. Però ho ancora qualcosa in serbo per voi: andiamo a raschiare il barile! I CLUSTER – Cosa sono i Cluster? Praticamente sono dei padiglioni dedicati non a un Paese ma…

Leggi tutto

PagellExpo (4. Puntata)

PagellExpo (4. Puntata)

di Gherardo Caccia Possiamo rosicare quanto vogliamo, ma Milano ce l’ha fatta. I casi di corruzione, i ritardi nei cantieri,i lavori sospesi e poi ripresi. Si pensava a un fallitalimento, all’ennesima spanciata di una nazione e di una città che avevano fatto del vivere al di sopra delle proprie possibilità il loro lifestyle: con Expo sembrava proprio il passo più lungo della gamba. Il 1. maggio però tutto si apre, i padiglioni ci sono, le…

Leggi tutto

PagellExpo (3. Puntata)

PagellExpo (3. Puntata)

di Gherardo Caccia I Paesi che si presentano a Expo, oltre a sviluppare il tema di fondo dell’alimentazione, fanno del proprio padiglione uno specchio del modo in cui vogliono presentarsi al resto del mondo. Per questo in alcuni padiglioni giganteggiano capi di Stato o frasi a effetto che già ti fanno capire con chi hai a che fare. In alcuni casi già solo l’architettura del padiglione trasmette un certo messaggio “diplomatico”. Insomma un giro a…

Leggi tutto

PagellExpo (2. Puntata)

PagellExpo (2. Puntata)

di Gherardo Caccia Questa rubrichetta non ha alcuna ambizione né scopo. Lungi da me voler criticare o lodare l’Expo di Milano, tesserne le lodi o infangarne il nome. Questo è il parere di un Ticinese medio con una vita mediocre e che con la sua mediocrità è andato a visitare un evento gigantesco. Proprio così, perché di Expo si può dire tutto ma non che sia piccolo. È enorme: giri come una trottola tutto il…

Leggi tutto

Ma il nostro Metal no, eh?

Ma il nostro Metal no, eh?

di T.B. È stato divertente ascoltarla, caro ministro Zali. Bella l’idea di Matteo Pelli di metterla al timone per tre serate di un programma metal. Lei è stato un conduttore discreto e, anche di fronte agli elogi (forse un po’ sperticati) degli speaker di Radio3i, è rimasto concentrato sull’obiettivo: suonare musica metal. Devo essere sincero, caro Ministro: io sono un metallaro vero e quello che lei ha proposto è molto più vicino al rock pesante,…

Leggi tutto

PagellExpo (1. Puntata)

PagellExpo (1. Puntata)

di Gherardo Caccia Il rapporto del ticinese medio con Expo è strano. È come con un programma di televisione trash: tutti a dire che non gli interessa, ma poi ognuno a commentarne le gesta e i protagonisti, ma per carità, solo per sentito dire! Con Expo la stessa cosa: nessuno ci va, ma tutti ne sanno vita morte e miracoli. Io a Expo ci sono andato e ho deciso di stilare un personalissimo pagellino, tra…

Leggi tutto
1 2