Juventus sconfitta dal “fuoco amico”?

Juventus sconfitta dal “fuoco amico”?

Il mantello “double-face” presentato dalla Juventus contro il Real Madrid a Cardiff rimane incomprensibile, ed è spiegabile solo in parte con la scelta di Allegri di giocarsi a viso aperto la partita con grande pressing iniziale a tutto campo e conseguente alto dispendio di energie. Mandzukic, Dani Alves & co. non potevano reggere 90 minuti nel doppio ruolo di attaccanti e difensori. Il Real, che disponeva di maggiore qualità tecnica e di collaudate trame di…

Leggi tutto

Giro d’Italia 2017: delitto perfetto!

Giro d’Italia 2017: delitto perfetto!

Improvvisi bisogni corporali a parte – anzi, quanti mal di pancia hanno procurato certi “beveroni”! – molti indizi lasciano supporre che il ciclismo visto al Giro sia finalmente ritornato umano, quasi troppo, a tal punto da far pensare al delitto perfetto: nella borraccia c’era solo acqua, le barrette “energetiche” contenevano solo miele d’acacia e mirtillo di bosco! Il medico-stregone aveva giocato doppio, ingannando tutti: “vai tranquillo, a metà della salita la barretta gialla, poi quella rossa…” e…

Leggi tutto

Fantareal Calcio della lingua italiana – 20. “Atletico Dies Irae, Dies Illa”

Fantareal Calcio della lingua italiana – 20. “Atletico Dies Irae, Dies Illa”

La classica squadra mai morta sino al 96′, ultima iscritta alla Gas.social Shining Stars League, attesa e temuta, arrivata all’ultimo istante, ma puntuale come l’evento evocato dai malauguranti nomi imposti da una setta di cinici impiegati dell’anagrafe. Un tragico nomen-omen mutato con un faticoso “transfert” in un trionfo di positività e di slancio vitale. Il dies irae, dies illa / solvet saeclum in favilla è applicato ai malcapitati avversari: loro, non i secoli saranno ridotti – metaforicamente – in cenere, sepolti sotto valanghe…

Leggi tutto

I primati? Nike vs. Adidas, punto e basta

I primati? Nike vs. Adidas, punto e basta

“Voi della Federazione Europea che volete abolire i primati sino al 2005 non contate nulla, voi del Comitato Olimpico nemmeno, lo sport siamo noi, le regole sono cosa nostra. Voi che vivete con i nostri soldi, giornalisti compresi, dovete celebrare le nostre imprese e i nostri prodotti!” Questo di fatto ci dice la Nike. Non potrei mai scrivere questo articolo per una televisione, nemmeno pubblica, né per un giornale. Ne andrebbero di mezzo le palanche d’una ricca pubblicità….

Leggi tutto

Fantareal Calcio della lingua italiana – 19. “Milagros y Milagros”

Fantareal Calcio della lingua italiana – 19. “Milagros y Milagros”

Una squadra spietata e spudorata nel suo opportunismo, con la coppia d’attacco PASSACANTANDO-BELLACANZONE che ne riassume bene lo spirito. Artisti o menefreghisti? Parano, scansano, schivano, scacciano ogni ostacolo, ogni difficoltà. Apparentemente tirano solo a campare, sembrano indolenti, ma reagiscono e sopravvivono a ogni impatto traumatico, a ogni pressione rimettendo in sesto partite apparentemente perse. Non sempre l’avversario riesce a sottrarsi al fascino misterioso, magico anzi, che emana da tipi come  SEMPREVIVO, INCANTALUPO, INGANNAMORTE E SCAMPAMORTE, rimediando brutte figure…

Leggi tutto

Cancellare Mennea e Günthör? Cancellare lo sport?

Cancellare Mennea e Günthör? Cancellare lo sport?

Si può, si può, solo che fa male, come fa male qualsiasi fallimento. “In amore e in guerra si può tutto” dice un proverbio serbo. Figuriamoci in materia di sport, anche se lo sport, approfittando di un grande vuoto, è diventato, assieme al “mercato”, allo “shopping”, la religione del tempo. Dite che la religione non si cancella? Falso, Lutero ha cancellato il Papa in una Roma che per fare cassa rimetteva i peccati e le…

Leggi tutto

Campionati già vinti a fine aprile, che noia

Campionati già vinti a fine aprile, che noia

Tra uno sbadiglio e un “Ma va’?” il Basilea ha vinto il suo ottavo campionato di fila. Una vittoria mai in discussione, nonostante i renani abbiano disputato un’annata terribile in campo europeo e dove non hanno mai espresso un gioco degno di questo nome in terra elvetica dove, si è visto, di avversari non ne ha avuti. Molto più appassionante è la corsa per i posti che qualificano alle competizioni europee, con il Lugano protagonista….

Leggi tutto

Fantareal Calcio della lingua italiana – 18. K.Marx “Das Kapital”

Fantareal Calcio della lingua italiana – 18. K.Marx “Das Kapital”

Una squadra in perenne conflitto su tutti i fronti, accettata dall’Accademia della Crusca Calcistica per mero opportunismo: fa cassa, gli indici di ascolto sono sempre altissimi, lo spettabile pubblico vuole emozioni forti. A tratti, è vero, dà spettacolo, ma sovente è inquietante: in campo succede di tutto, dal rifiuto degli schemi al boicottaggio, passando per la rissa e la rivolta nei confronti dello staff tecnico, per non dire del perenne pericolo che corre la classe…

Leggi tutto

Fantareal Calcio della lingua italiana – 17. “Fenomeni e basta”

Fantareal Calcio della lingua italiana – 17. “Fenomeni e basta”

Una squadra costituita di recente da un pool di ricchissimi agenti che hanno speso una fortuna per creare una formazione che dovrebbe incassare molto in materia di sponsoring e pubblicità al di là delle partecipazioni televisive e dei biglietti che vanno già sin d’ora a ruba. Ben tre giocatori sono blindati, (il portiere CALAMITA, il regista PROFETA, e il goleador FORASACCO). Molti altri lo potrebbero essere, ma il formidabile staff tecnico (CERVELLONE, RAZIONALE, SCIENZA) ritiene che…

Leggi tutto

Il ritorno degli Ajacidi

Il ritorno degli Ajacidi

Questo è un articolo sul calcio ma, citando José Mourinho, “chi sa solo di calcio, non sa niente di calcio”. Quindi se ritenete il calcio una roba da plebe, inutile, business rimanete qui a leggere questa storia, perché è la storia di una banda di ragazzini che sta facendo tornar grande un simbolo, un totem di cultura e tradizione come l’Ajax di Amsterdam. L’Ajax è quella squadra che, se ami il calcio e non abiti…

Leggi tutto
1 2 3 14