Ticino e Lavoro: bravi!

Ticino e Lavoro: bravi!

della Redazione Nasce la piattaforma Ticino e Lavoro (ATL). Per una volta dei privati cittadini si attivano, mettono in campo le loro forze aggirando le lungaggini burocratiche per dare una risposta a costo zero ma di grande efficacia al dramma della disoccupazione. Un’azione intelligente e ben costruita per ridare speranza ed energia a chi magari non ce la fa più o anche solo per dare una possibilità in più a chi è in cerca di impiego….

Leggi tutto

Zio Bill!

Zio Bill!

di Corrado Mordasini Oggi ricorre l’anniversario della morte di Bill Arigoni. A me piaceva dire che bisognava coccolarlo perché era l’ultimo operaio rimasto nella Sinistra, anche se non era vero. Però Bill rappresentava quella forza operaia come pochi. Bill è morto 5 anni fa, investito da un’auto, una delle tante che formavano il serpentone di lamiera contro il quale aveva lanciato una delle sue battaglie. Bill, quando lo guardavi, sembrava carta vetrata. Quel cipiglio arcigno,…

Leggi tutto

Permesso negato

Permesso negato

di Franco Milanino Non è stato sufficiente alla Principessa di Mantova Isabella d’Este l’ingente investimento effettuato presso la Premiata Azienda cosmetica Leonardi Divinci per acconciare la propria immagine. Il permesso di soggiorno come frontaliera è stato negato alla Gonzaga dall’Autorità cantonale, che è stata rispedita nella sua sudicia patria insieme a tante immagini di sudicia fattura. La Gonzaghetta rivendica l’appartenenza a un lignaggio il cui prestigio supera di gran lunga i califfati del Medio e…

Leggi tutto

“Ho voluto dire No alla disumanizzazione”

“Ho voluto dire No alla disumanizzazione”

di Corrado Mordasini Fausto Carlo Antonio Beretta-Piccoli, detto Gerri, è decisamente un personaggio. Appartenente alla Lugano di Cansani e di Bignasca e loro coetaneo, è stato testimone dei grandi cambiamenti che la regione e la Città hanno subito negli ultimi decenni. Uomo del popolo, irriducibile idealista, sempre attivo in politica nell’ala dell’estrema Sinistra, aveva pensato di trovare qualche anno fa nei Verdi un alveo ideale in cui esprimere le proprie convinzioni. Ora però qualcosa si…

Leggi tutto

Christa, ma non ti sembra di esagerare?

Christa, ma non ti sembra di esagerare?

di Cassandra Io non leggo il “Sonntagsblick”: manco conosco il tedesco. È perciò un’amica d’Oltralpe, tutta preoccupata, che mi fa notare la frase di Christa Rigozzi in un’intervista rilasciata al nordico giornale: “In Ticino regnano shock, paura e caos”. No, aspetta un attimo. Mi viene il dubbio che Rigozzi non parlasse del Ticino. Probabilmente il giornalista si è confuso e la nostra Miss Svizzera d’altri tempi parlava della guerra in Siria o dei massacri di…

Leggi tutto

Un sorriso contro il buio

Un sorriso contro il buio

di Jonathan Crivelli Treno regionale. Pieno zeppo. Molte persone in piedi. Quasi tutte giovani. Dietro di me un gruppetto di liceali. Svegli. Effervescenti. Non sguaiati. Stanno canzonando senza pietà la figura emergente del Ticinese tipo: incolto grezzo aggressivo chiuso razzista. Un tipo per cui “Varese è già troppo a sud”. “E pensare che in quarta media ho rischiato di diventare leghista”, commenta uno, ridendo di gusto per lo scampato pericolo. Ecco. Non è giusto fare…

Leggi tutto

Gli standard di Facebook

Gli standard di Facebook

della Redazione Ci duole dover informare le nostre lettrici e i nostri lettori che Facebook ha appena rimosso il post sulla coerenza del direttore de “il Mattino”. Per intenderci, il post con le pubblicità delle prostitute. Un post che aveva ottenuto alcune migliaia di visualizzazioni e che aveva suscitato un interessante dibattito. Questo perché, presumiamo, l’immagine che lo accompagnava conteneva foto di donne discinte e questo fatto (orrore e raccapriccio!) viola gli standard di Facebook….

Leggi tutto

Io sono…

Io sono…

di Corrado Mordasini Io sono Shlomo, sopravvissuto a Theresienstadt, solo per accorgermi di essere come un sacchetto di carta vuoto, quei sacchetti marroni dove nello Josevof di Praga i pasticceri mettevano i rugelach. Sono Shlomo, che si è accorto di essere sopravvissuto e di aver stampato sulla pelle non solo il numero di matricola, ma anche quella lercia divisa a righe, righe bianche e nere tatuate sulle mie ossa. Io sono Yuri, del 2. corpo…

Leggi tutto

Il colore dei ribelli

Il colore dei ribelli

di Corrado Mordasini “Congresso” è una parola brutta, ammettiamolo. Un congresso è peso. È politica dura. Sono emendamenti e commi, codici e scartoffie. Un congresso sono discorsi interminabili e soporiferi. Almeno a Sinistra. In quella mia Sinistra dove, se non soffri un po’, non è neanche bello. Ora però non scappate. Ascoltate fino in fondo. Fatelo per una volta perché ne vale la pena. Sabato ero al congresso del mio partito. “Chissenefrega”, direte voi. Aspettate,…

Leggi tutto

Into The Wild

Into The Wild

di Jacopo Scarinci In questi giorni ho sempre fisso il ricordo di una gita fatta con la mia fidanzata in un piovoso giorno di agosto dell’estate passata. Cauco, Grigioni italiano, un meraviglioso gruppetto di casette e silenzio, tanto silenzio. Qualche Autopostale, pochissime macchine. Il vento, la Calancasca. A questo penso, mentre tra terrorismo, fanatismo religioso di ogni confessione, economia, cazzi e mazzi non si sa più dove sbattere la testa. Il vecchio adagio “I nostri…

Leggi tutto
1 21 22 23 24 25 28