Foa metta da parte i sentimenti e si legga la vita di Agostino Soldati

Foa metta da parte i sentimenti e si legga la vita di Agostino Soldati

Marcello Foa anche oggi ci assicura che Cristo è morto dal freddo e che Donald Trump è un sant’uomo, il mondo pieno di fregnacce sul povero presidente eletto americano e che meno male a contrastare il 99,9% delle testate cartacee e online mondiali ci sono lui e il sito del Corriere del Ticino. Che meno male c’è qualcuno a restituire onore a uno statista così acculturato, elevato e preparato a governare. Mentre sul Guardian in…

Leggi tutto

Dadò: state mettendo a posto tutti i vostri amici

Dadò: state mettendo a posto tutti i vostri amici

Grazioso siparietto ieri sera a Piazza del Corriere. Lungi da noi diventare il megafono di Fiorenzo Dadò, ma il capogruppo e presidente PPD si presta e gustosi intermezzi, anche solo per il suo eloquio schietto e poco diplomatico. In un dibattito infuocato dove gli altri partiti sembrano fare più da corollario, sono attualmente Lega e PPD che sembrano strapparsi i panni di dosso. È Dadò a metà trasmissione, infatti, ad aggredire Caverzasio, andandoci giù pesantino….

Leggi tutto

Dadò martella Caverzasio

Dadò martella Caverzasio

È un Fiorenzo Dadò in grande spolvero quello che ieri sera si è confrontato con il capogruppo leghista Caverzasio al Quotidiano della RSI, con la moderazione del bravo Alan Melchionda, uno con cui è difficile annoiarsi e uno dei pochi giornalisti in Ticino capaci di fare il loro lavoro. Il capogruppo in Gran Consiglio e ora anche novello presidente PPD ha ribadito la linea del suo gruppo, che a dicembre si era opposta al preventivo…

Leggi tutto

Che gigantesco fake che è Trump

Che gigantesco fake che è Trump

Un po’ spiace per il popolino, anche nostrano, che tutto festante giubilò per la vittoria di Trump contro le élites, inneggiando alla pancia del Paese, all’America profonda, contro Hillary “che non era di sinistra”, contro la globalizzazione madre di ogni male e disoccupato. Spiace perché siamo di fronte a un miliardario che ha riempito la propria squadra di governo di altri miliardari ed ex petrolieri: di élites, insomma. Spiace perché siamo davanti a un presidente…

Leggi tutto

Ministro Gobbi, giù la maschera

Ministro Gobbi, giù la maschera

È passata in sordina la notizia secondo cui il direttore del Dipartimento delle istituzioni ha istituito una task force per tutelare i dipendenti pubblici dal crescente numero di minacce a cui sarebbero sottoposti dalle utenze. Fino a qui assolutamente nulla da eccepire. I dipendenti pubblici vanno tutelati, al pari di qualsiasi altra persona. La violenza, anche quella verbale, è esecrabile. Su questo siamo tutti d’accordo. Le eccezioni nascono a iosa quando si pensa al modo…

Leggi tutto

Riforma III, tutti in mutande!

Riforma III, tutti in mutande!

Meravigliosa e curiosa campagna quella che gira in questi giorni, riempiendo di mutandoni stesi i social. Prendiamo spunto da questo smutandamento virtuale per parlare di un rischio reale, quello legato alla Riforma III delle imprese. Detto in parole povere: l’ennesimo sgravio ad aziende. Bello. Bello finché non ci accorgiamo che i miliardi che verranno a mancare da questa parte dovranno essere recuperati altrove. Inutile dirvi dove, sarebbe insultare la vostra intelligenza di lettori. Certo è…

Leggi tutto

È morto un intellettuale

È morto un intellettuale

Si potrebbe star qui fino a domattina – e lo si farebbe ben volentieri – a scrivere dei concetti, delle analisi, delle riflessioni di Zygmunt Bauman, morto ieri a Leeds. Si potrebbe parlare della crisi degli ultimi vent’anni (ma facciamo anche trenta) che nessuno come lui ha saputo descrivere e analizzare, del suo vedere sempre più in pericolo la sfera pubblica e di cittadinanza, la crisi della democrazia e di una rappresentanza sempre più scissa…

Leggi tutto

Perché, oltre il bavaglio, al Caffè tocca pure Quadri?

Perché, oltre il bavaglio, al Caffè tocca pure Quadri?

Alla faccia dell’”a Natale si è tutti più buoni”, Quadri ha passato le vacanze a covare odio e produrre bile che si è riversata, domenica, su quei poveri cristi del Caffè. Non solo sono stati denunciati per aver fatto il loro lavoro; non solo non gli sono state mosse critiche nel merito; non solo per la prima volta dei giornalisti si sono visti accusare di far concorrenza sleale perché, pensate, osano far domande su quanto è…

Leggi tutto

L’illusione della libertà di stampa

L’illusione della libertà di stampa

Gli Svizzeri e i Ticinesi vivono nell’illusione della libertà di stampa. Cioè, sono convinti che la libertà di stampa e dunque il loro diritto all’informazione siano tutelati. Purtroppo non è così, e lo dimostra il recente caso che vede protagonisti dei giornalisti del Caffè che sono a processo contro la Clinica Sant’Anna. Ce ne aveva parlato Lillo Alaimo, direttore del Caffè in un recente contributo. Il caso lo conoscono tutti: l’asportazione di due seni a…

Leggi tutto

La vera faccia di Beppe Grillo

La vera faccia di Beppe Grillo

Beppe Grillo mi ha fatto ridere tanto, negli anni passati. Ho anche collaborato all’organizzazione di un paio di suoi spettacoli da noi in Ticino, quando ancora non era in politica. Oggi non mi fa più ridere, mi fa solo rabbia. Oggi Grillo, come il peggiore dei Salvini, cavalca l’attentato di Berlino con proclami che puzzano di fascismo a distanza considerevole. La carcassa dei post sul suo blog emana un lezzo putrescente che non può più,…

Leggi tutto
1 2 3 4 213