Socialisti sgobboni ma il merito va alla Lega

Socialisti sgobboni ma il merito va alla Lega

Il voto anomalo dei due leghisti al Nazionale, Pantani e Quadri, ha tristemente messo in secondo piano tutto il lavoro fatto dai socialisti per fare passare questa riforma pensionistica. Una botta di fortuna (essendo due voti decisivi) ha portato i duo leghista alla ribalta, lasciando gli altri nell’ombra. Scrive infatti Marina Carobbio: “Siamo riusciti a fermare il tentativo della destra di smantellare l’AVS e bloccare la volontà di PLR e UDC di aumentare l’età di…

Leggi tutto

Gobbi, è vero quello che dice Il Caffè?

Gobbi, è vero quello che dice Il Caffè?

Questa mattina Il Caffè ha sganciato una bomba niente male: stando a Libero D’Agostino, infatti, “nei corridoi di palazzo” c’è chi ha fatto partire la voce che “Gobbi da circa un anno sapeva che la Argo 1 era finita nel mirino dell’antiterrorismo italiano e della polizia ticinese per la presenza tra i suoi dipendenti di un presunto reclutatore dell’ISIS”. Il domenicale la volge all’interrogativo, ma il senso è questo. Sempre secondo il pezzo del domenicale…

Leggi tutto

Il populismo si batte affrontandolo a brutto muso

Il populismo si batte affrontandolo a brutto muso

Domanda 1: Poteva il Paese di Spinoza, di Erasmo, dei coffeeshop e di Cruijff finire in mano a quella strana macchietta che risponde al nome di Geert Wilders? Andiamo, no. Domanda 2: Perché non l’ha fatto, nonostante i sondaggi dessero Wilders in ascesa costante? Perché in quel paese, stringi stringi, la politica è ancora una cosa seria. In Inghilterra i conservatori sono sempre più schiacciati sulla politica dello UKIP (e Corbyn ha deciso di non…

Leggi tutto

Un altro folgorato sul treno della speranza

Un altro folgorato sul treno della speranza

Ma la polizia ferroviaria, e la polizia in genere, quella che fa controlli a tappeto e verifica l’identità di ogni povero disgraziato con una tonalità di pelle più scura del beige, non riesce a evitare che questi disperati si folgorino sui tetti dei Tilo? Oggi, alle 17:00, un altro uomo è rimasto folgorato dalla corrente dei cavi sul tetto del Tilo che attraversa la frontiera tra Milano e Chiasso. Ora è all’ospedale che combatte tra…

Leggi tutto

Lo schifo a corrente alternata

Lo schifo a corrente alternata

Ci spiace dover tornare a descrivere le gesta di Marcello Foa, grande capo del colosso mediatico ticinese che ruota attorno al Corriere del Ticino. Ma la presenza tra noi di un pericoloso incendiario, politicamente parlando, merita di smascherarne regolarmente le gesta. Nel suo ultimo contributo online il giornalista, amante viscerale del Presidente Trump, sviluppa (si fa per dire…) un ragionamento tanto falso quanto pericoloso. Negli USA un rapper si mostra in un filmato mentre spara…

Leggi tutto

Ma Libero distingue fra Coop Svizzera e Coop Italia?

Ma Libero distingue fra Coop Svizzera e Coop Italia?

Che “Libero” fosse il buco nero del giornalismo italiano lo sapevamo già da un po’, forse anche ben prima del famigerato titolo “Bastardi Islamici” a tutta pagina dopo la strage del Bataclan, per cui l’ex direttore Maurizio Belpietro, adesso incaricato di aizzare le folle italiche dagli schermi di Mediaset con l’altrettanto abominevole “Dalla Vostra Parte”, è stato rinviato a giudizio. Ieri, il quotidiano adesso diretto da Vittorio Feltri ci ha regalato un’altra perla delle sue:…

Leggi tutto

“L’espace d’un matin”

“L’espace d’un matin”

La vita, politica compresa, non smette di riservare sorprese. Ed ecco che, in una tiratissima votazione del Consiglio Nazionale per salvare il compromesso sulla revisione della previdenza per la vecchiaia, con un aumento di 70.- franchi delle rendite AVS, a fianco di Sinistra e PPD si sono schierati i due leghisti Pantani e Quadri. Una strana coincidenza ha fatto in modo che proprio i due voti leghisti siano risultati decisivi per impedire alla compatta coalizione…

Leggi tutto

Crollano le domande d’asilo

Crollano le domande d’asilo

Il famoso bagno di sangue, la calata dei barbari, il terrore delle orde migranti paventato da Gobbi e Lega, sembra essersi ridimensionato. A riprova che spesso le dichiarazioni leghiste sono semplici strilli da imbonitori elettorali fatte apposta per quelli che se le bevono, scopriamo che le domande d’asilo sono crollate del 44,3% 1’507 le domande d’asilo presentate lo scorso febbraio in Svizzera, il 5,1% in meno rispetto a gennaio. In confronto al febbraio 2016 il…

Leggi tutto

Un gioco demente al risparmio

Un gioco demente al risparmio

I fatti della Argo 1 e di Beltraminelli hanno messo alla luce di sicuro l’enorme faciloneria mostrata nel gestire le commesse esterne e poca chiarezza nella loro delibera. Un altro punto però è sotto gli occhi di tutti, anche se non se n’è parlato. Beltraminelli e il suo staff avrebbero scelto la Argo 1 perché costava meno. 35 franchi l’ora a fronte circa dei 50 della ditta che precedente svolgeva il servizio. Certo avrebbero dovuto…

Leggi tutto

Ci vorrebbero più Dadò

Ci vorrebbero più Dadò

Evvia, altri due indagati  per lo scandalo dei permessi facili, che fanno tornare alla ribalta Gobbi, oscurato negli ultimi giorni dalle raffazzonate scuse di Beltraminelli. Un 27enne agente d’assicurazioni e un 28enne della Divisione delle Risorse del Dipartimento finanze ed economia. Tutti e due svizzeri che fanno di nuovo aumentare il numero di coloro che sono coinvolti in questo pasticciaccio. A questo punto ci si domanda se si fermerà mai lo stillicidio. La Baby gang…

Leggi tutto
1 2 3 4 5 210