Amalia Mirante: “Non è solo il passaporto a determinare gli animi umani”

Amalia Mirante: “Non è solo il passaporto a determinare gli animi umani”

di Corrado Mordasini “Vacca immonda”, “misera stronza”, “zoccoletta pugliese”, “stronza”, “trombana”, “terrona andata a male”… Questi sono solo alcuni degli epiteti con i quali è stata apostrofata la consigliera nazionale Ada Marra, solo per aver parlato bene di Eveline Widmer-Schlumpf, di cui abbiamo già reso conto. Chiediamo un parere ad Amalia Mirante, che di recente è stata in lizza per il Consiglio di Stato per il PS, con ottimi risultati. Amalia è anche lei di…

Leggi tutto

La tirannia dell’imbecillità

La tirannia dell’imbecillità

di Corrado Mordasini Oggi sul “Corriere del Ticino” c’è un bell’articolo: l’opinione di Alexander Von Wyttembach, presidente onorario dell’UDC Ticino. Ne avevamo proprio bisogno. Che già uno che si chiama Von Wyttembach ricorda inquietanti incroci tra la nobiltà asburgica e l’élite militare prussiana. Insomma, Von Wyttembach, la vecchia cariatide dell’UDC, sta a Giovanni Bernasconi ticinese Doc come un cucchiaino di caviale sta a un cotechino. Questo balivo bernese viene a spiegarci perché il “buonismo” sia…

Leggi tutto

Giudici stranieri a Lugano? Vade retro!

Giudici stranieri a Lugano? Vade retro!

di Santerre Per vedere se a Lugano si possa o no disputare una gara di Formula E, di recente la FIA ha mandato dei commissari per valutare le varie possibilità. Dal giudizio di questi è venuto fuori che per poter correre il Gran Premio occorre, in pratica, stravolgere parti della città, a partire da viale Cattaneo, dove addirittura si dovrebbe allargare di quasi due metri la carreggiata, spaccando i marciapiedi e ricostruendone di più stretti….

Leggi tutto

UDC: ma sai cosa voti?

UDC: ma sai cosa voti?

di Bruno Samaden Immigrazione, immigrazione e ancora immigrazione: agli Svizzeri sembra non interessare altro, a guardare il voto del 18 ottobre. Ed è un grande, grandissimo errore. Chi ha votato UDC – è pacifico – lo ha fatto spaventato dalle migrazioni in atto e perché teme un’invasione sul suolo elvetico. Le statistiche finora smentiscono questo pericolo, ma basta vedere certe reazioni sguaiate allo studio dell’IRE sul mercato del lavoro in Ticino per notare come la…

Leggi tutto

Galeazzi vuole la pena di morte per i minorenni in Svizzera?

Galeazzi vuole la pena di morte per i minorenni in Svizzera?

di Hans Müller “Vergogna in altri Paesi questi personaggi vengono portati in piazza e giustiziati”: Tiziano Galeazzi si è espresso in questi termini su Facebook parlando del caso del richiedente l’asilo (un diciasettenne) indagato per violenza carnale e che, rimesso in libertà dal magistrato dei minorenni, sembra essere scappato in Svezia. Avete letto bene: il giovane è indagato e minorenne. Sì, è indagato, dunque la sua colpevolezza ancora non è stata provata. Strano, per un…

Leggi tutto

Aylan: eccheppalle!

Aylan: eccheppalle!

di Corrado Mordasini No, non tu, povero bimbo. Tu ormai non senti più nulla e riposi sotto terra, ma le polemiche pietose sul tuo corpicino non finiscono mai. L’ultima uscita, quella di Blocher, secondo cui la tua immagine sarebbe stata una farsa per mettere in difficoltà l’UDC, oltre a far vomitare denota un egocentrismo che rasenta la patologia. Ma poi c’è una categoria di utenti dei social media che sinceramente mi ha rotto i coglioni….

Leggi tutto

Questa è la nostra RSI

Questa è la nostra RSI

di Corrado Mordasini Chi non ha sentito la recente polemica relativa all’ex calciatore Stefano Eranio? Centrocampista cresciuto nel Genoa e poi passato al Milan, era attualmente impiegato quale commentatore sportivo presso la RSI. Ma pochi giorni fa è stato allontanato dall’ente per un commento molto poco felice – per dirla con un eufemismo – sui giocatori di colore: “Quando sono sulla linea difensiva, spesso certi errori li fanno perché non sono concentrati. Sono potenti fisicamente…

Leggi tutto

La memoria corta di Eranio

La memoria corta di Eranio

di Jacopo Scarinci Stefano Eranio l’ha fatta fuori dal vaso. Commentando alla RSI una vaccata difensiva del romanista Antonio Rüdiger, ha detto che è normale succeda poiché i giocatori di colore saranno sì tecnici, ma che, appunto perché di colore, a livello di concentrazione lasciano a desiderare. Dell’affermazione palesemente razzista si è già occupata la RSI stessa, facendo coriandoli del suo contratto e indicandogli l’uscita. Ci vuole qualcuno, però, che faccia capire ai lettori la…

Leggi tutto

Il ridotto UDC

Il ridotto UDC

di Filippo Contarini Direbbe Fantozzi: “Il ridotto nazionale era una cagata pazzesca”. Una proiezione militare di pura propaganda, che ha ingrassato i tanti che hanno costruito bunker in giro per la Svizzera. L’idea: inondare l’Altopiano e rifugiarsi nelle montagne. Gli storici han dimostrato che non sarebbe servito a niente, se veramente le nazioni attorno avessero voluto prendere questo nostro Paese bucherellato. Oggi non è molto diverso: grandi narrazioni di identità, di sovranità, di autorità. Ci…

Leggi tutto

Che d-IRE?

Che d-IRE?

di Ipazia Cosa pensare dello studio dell’IRE (Università di Lugano) sul mercato del lavoro in Ticino? In un mondo normale ci si dovrebbe dapprima degnare di leggere le 100 pagine del rapporto, assicurarsi di averle capite e poi dare sfogo a ogni tipo di considerazione. I più rigorosi potrebbero addirittura immaginare di elaborare uno studio alternativo che, su basi scientifiche, smonti pezzo per pezzo il lavoro degli accademici nostrani. Invece nel Ticino del leghismo diffuso…

Leggi tutto
1 2 3 27