Bolt, il dio che fu schiavo e divenne uomo

Bolt, il dio che fu schiavo e divenne uomo

Il dio che più di 200 anni fa aveva rapito per una notte una ragazza nella selva africana aveva deciso che la sua creatura avrebbe chiuso la straordinaria avventura tesa a riscattare un intero popolo come un qualsiasi umano, cancellando un copione che noi avevamo  già scritto: Bolt doveva vincere anche la sua ultima gara. Il mondo intero lo voleva. Ma il dio nero con un colpo di genio cambia il finale e ne aumenta la gloria:…

Leggi tutto

Alex Schwazer e il “daimon” greco

Alex Schwazer e il “daimon” greco

di Libano Zanolari Povero uomo, incoronato dagli Dei dell’Olimpo e dagli umani, umiliato e piangente come un fanciullo scoperto con le dita nella marmellata, squalificato ed espulso dall’Arma dei Carabinieri per indegnità, lui semi-dio abbandonato da una semi-dea (Carolina Kostner) che lo proteggeva dicendo ai controllori dell’anti-doping che non era in casa, rientrato pochi giorni fa più forte di prima, e ora nuovamente accusato di essere un baro. Di che natura è il “daimon” che…

Leggi tutto

Vittori, Mennea e “l’aiutino”

Vittori, Mennea e “l’aiutino”

di Libano Zanolari Gli dei dell’Olimpo gli hanno fatto dono d’una morte fulminea la vigilia di Natale, all’età di 84 anni. Il “Professore”, come era chiamato Carlo Vittori nel suo “regno” di Formia, aveva partecipato da poco ai festeggiamenti per il 60esimo anniversario della fondazione del Centro Olimpico Italiano, lamentando, testuale, la “scomparsa dell’atletica italiana”, di quell’atletica con la quale aveva osato sfidare, vincendoli, gli statuari afroamericani: portavano nel sangue l’impronta genetica della sopravvivenza alla…

Leggi tutto