“Ken il Rosso” e le sue denunce vincono a Cannes

“Ken il Rosso” e le sue denunce vincono a Cannes

di Ulrike Blum Fa effetto poter parlare di un Festival del Cinema per la vittoria di un grande film di un immenso regista invece che fermarci alla mise di Bella Hadid o a gossip di contorno. Questo lo dobbiamo a Ken Loach che, a dieci anni tondi di distanza da “Il vento che accarezza l’erba”, vince la sua seconda Palma d’Oro a Cannes grazie a “I, Daniel Blake”, un film pieno, grintoso, di denuncia come…

Leggi tutto

Comunque gli Oscar sono un’idiozia

Comunque gli Oscar sono un’idiozia

di Jacopo Scarinci Chiamiamo le cose col loro nome: gli Oscar sono una idiozia incredibile. Esattamente come il Pallone d’Oro per il calcio, sono un premio dove il merito conta il giusto ed entrano in campo fattori totalmente extra film: distributori, peso economico, sponsor, mode e via dicendo. Tutta la fanfara messa in atto per l’Oscar finalmente vinto da Leonardo Di Caprio dopo una fila di nomination lunga da qui alla Tasmania dovrebbe tener conto…

Leggi tutto

Negri di casa nostra

Negri di casa nostra

di Mich Una vicenda di velato razzismo, l’isteria dell’uomo nero, i presunti stupratori che poi alla fine sono stati liberati subito dalla polizia. Cosa vuol dire oggi essere nero in Ticino o in Svizzera? Lo chiediamo a Mohamed Soudani, regista svizzero di origine algerina.  “La setimana pasada sum turnaa dala Berlinale e sum ateraa a Agn. Sul aereo a gheva una quarantena da person. Induvina chi l’è quel che ia fermaa in dogana?” Gli stereotipi…

Leggi tutto

Abbiamo preso il peggio della fantascienza

Abbiamo preso il peggio della fantascienza

di Zorroastro Ieri, per prepararmi alla data di oggi, quella in cui Marty e Doc arrivano nel presente, mi sono rivisto “Ritorno al futuro 2” e ho concluso che no, non esistono ancora hoverboard in commercio, no, le previsioni del tempo non sono precise al millisecondo, no, le automobili non volano e no, non sono alimentate a bucce di banana e rimasugli di bibite gassate, no, i vestiti non si adattano al corpo e no,…

Leggi tutto

Fiorenzo e Knorr: tutto fa brodo

Fiorenzo e Knorr: tutto fa brodo

di Ipazia Che differenza c’è fra il Dado Knorr e il Dado Fiorenzo? Nessuna: entrambi fanno brodo. Nell’ultima seduta di Gran Consiglio, parlando dei due curiosi fratelli Sciolli e delle loro proposte culturali al Rivellino di Locarno (si spazia da chi inneggia alla Corea del Nord fino alla Gosfilmofond russa che vuol mettere le zampe sul Festival), il Dado Fiorenzo, copincollando da Wikipedia (perché ormai la cultura, anche per taluni editori, è a questo livello),…

Leggi tutto
1 2